Formula 1 | Pirelli, Isola sulle prime libere: “Ottimi riscontri nonostante il caldo”

"Sarà difficile prevedere come si evolverà il fine settimana", ha proseguito il responsabile di Pirelli

Pirelli ha promosso il comportamento di soft e medie nella caldissima Hockenheim
Formula 1 | Pirelli, Isola sulle prime libere: “Ottimi riscontri nonostante il caldo”

Intervistato al termine delle prime due sessioni di prove libere valide per il Gran Premio di Germania, undicesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Mario Isola ha parlato del comportamento dei pneumatici sul torrino asfalto di Hockenheim, sottolineando come le soft e le medie si siano ben difese nonostante i quasi sessanta gradi sull’asfalto.

Il consumo, infatti, è stato in linea con le aspettative della casa italiana, aspetto che dovrebbe offrire delle certezze per quello che riguarda le strategie da adottare in gara.

Da notare che è previsto un repentino abbassamento delle temperature già a partire dalla giornata di oggi, ragion per cui sarò interessante capire come cambierà il comportamento delle mescole con 10/15 gradi in meno sull’asfalto.

“Oggi il tema principale è sicuramente il caldo estremo, con temperature asfalto oltre i 55°, tra le più elevate mai registrate in F1”, ha affermato Mario Isola al termine delle libere. “Ciò significa che i piloti hanno dovuto gestire al meglio soprattutto i pneumatici posteriori. Tutte e tre le mescole nominate per questa gara, compresa la soft, con la quale Leclerc ha ottenuto il miglior tempo, hanno funzionato al meglio nonostante le temperature davvero elevate”.

“Il gap tra soft e medium è di circa sei decimi al giro, mentre è di poco inferiore quello tra medium e hard“, ha invece affermato sui vari divari tra mescole.

Sul meteo ha aggiunto: “Sarà difficile prevedere come si evolverà il fine settimana, dato che per domani è prevista pioggia. Come è successo nel 2018, questo fattore potrebbe aggiungere una variabile ulteriore a questo fine settimana che già si preannuncia interessante, con distacchi ridotti tra i piloti.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati