Formula 1 | Mercedes, Hamilton sul rapporto con Bottas: “C’è grande rispetto reciproco”

sul campionato ha aggiunto: "Non voglio pensarci troppo"

Hamilton ha fatto un confronto con la situazione che si sta vivendo in casa Ferrari, sottolineando come in Mercedes esista una grandissima armonio di squadra
Formula 1 | Mercedes, Hamilton sul rapporto con Bottas: “C’è grande rispetto reciproco”

Intervistato poco prima di volare a Suzuka, teatro del prossimo Gran Premio del Giappone, Lewis Hamilton ha parlato del rapporto che esiste tra lui e Valterri Bottas, sottolineando come in Mercedes esista una grandissima armonia di squadra, grazie anche ai numerosi successi conquistati nel corso delle ultime tre stagioni.

Al contrario della Ferrari, infatti, Mercedes ha una gerarchia ben chiara, aspetto che non sta creando alcun tipo di problema gestionale, soprattutto all’interno della line-up stessa. Una situazione vantaggiosa che sta permettendo a Lewis Hamilton di conquistare il sesto titolo mondiale della carriera, il quinto da quando corre con il team con sede a Brackley.

“Io e Valtteri lavoriamo insieme, ragion per cui si tratta di avere rispetto l’uno dell’altro”, ha affermato Lewis Hamilton poco prima di volare a Suzuka per il rissino Gran Premio del Giappone di F1. “Parliamo degli scenari possibili molto apertamente. Valtteri è sempre stato molto rispettoso e penso sia vitale che entrambi agiamo di conseguenza”.

Sulle possibilità di chiudere il titolo ha aggiunto: “Lo dico ogni stagione e anche quest’anno non cambia il succo del discorso. Onestamente cerco di non pensare troppo al campionato. Voglio correre una gara alla volta, passo dopo passo. Non vogliamo inciampare proprio adesso”.

Formula 1 | Mercedes, Hamilton sul rapporto con Bottas: “C’è grande rispetto reciproco”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Victor61

    9 ottobre 2019 at 13:09

    a nessuno dei tanti maggiordomi Ferrari (Irvine, Barrichello, Massa, Raikkonen…) o dei tanti maggiordomi RBR (Webber, Kyviat, Gasly…) è stato mai permesso di fare pole e vincere gp e rimanere in lotta matematicamente per il mondiale piloti come è stato fatto per Bottas…è probabile che esistano informalmente delle preferenze dettate dalle differenze qualitative tra un pilota ed un altro (HamVsBottas, AloVsMassa, VettelVsRaikkonen…) ma almeno in Merc non hanno mai distrutto la carriera a nessuna delle loro seconde guide anzi, nel 2016, per dimostrare che era la macchana più vincente del pilota si sono pure permessi di regalare il mondiale a Rosberg boicottando Hamilton…se penso che la Ferrari per non scontentare sochsmacher che era fuori dai giochi ha di fatto fatto perdere il mondiale a Irvine mi viene da ridere a leggere dei presunti privilegi di Hamilton…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati