Formula 1 | Le Pagelle del GP di Imola

Verstappen da 10 e lode, Perez spalla perfetta, Leclerc eccede

Formula 1 | Le Pagelle del GP di Imola

Max Verstappen 10 e lode Ha corso per tre giorni da campione del mondo qual è, lesto in qualifica, aggressivo nella sprint race e implacabile in gara, facendo il vuoto con autorevolezza e classe. Dopotutto è Verstappen.

Sergio Perez 9 È davvero il gregario perfetto per come accompagna il capitano e gli copre le spalle. Nei momenti cruciali Red Bull può contare su una seconda guida impeccabile.

Lando Norris 8,5 Si esalta sul bagnato in qualifica e sull’umido in gara, regalando il primo podio ad una McLaren in ripresa sulla scia di Melbourne.

George Rusell 8,5 Scatta dalla sesta fila e risale su pista bagnaticca già durante i primi giri. Il suo quarto posto, considerate le difficoltà tecniche della W13, è un piccolo capolavoro di maestria e talento. Sta surclassando Hamilton sotto tutti i punti di vista.

Valtteri Bottas 8,5 Tra sprint race e gara si scatena a suon di sorpasssi; Vettel, Alonso, Tsunoda, Magnussen, e per poco non soffia la quarta posizione alla Mercedes di Russell a fine GP. Letteralmente scatenato, dimostra un gran ritmo e una sorprendente cattiveria nei duelli. Lui e l’Alfa Romeo Sauber rappresentano un binomio che dà spettacolo in pista.

Charles Leclerc 5 Dovrebbe ascoltare una vita da mediano di Ligabue perchè i mondiali si vincono anche stando lì, lì nel mezzo, finchè ce ne hai stai lì, accontentandosi, nei giorni in cui non hai lo spunto della punta e nè del 10. Che peccato.

Carlos Sainz 5 Momentaccio, ed è anche sfortunato. La remuntadina della sprint race è una piccolissima iniziezione di fiducia, ma deve svoltare.

Sebastian Vettel 7,5 L’Aston Martin è un po’ meno ferma del solito, lui fa intravedere lampi di classe sul bagnato, il sorpasso su Alonso è favoloso. Non sbaglia niente.

Yuki Tsunoda 7 Una corsa di altissimo livello, proprio dove l’anno scorso era iniziato il suo lungo periodo di crisi. Sta maturando, è veloce ma usa anche la testa.

Kevin Magnussen 6,5 Strepitoso in qualifica, mentre sulla distanza la sua Haas non è così veloce e il danese è costretto ad una gara di difesa. “Sale al suo passo” e chiude buon nono.

Fernando Alonso 5 Sfortunatissimo, ma in ogni caso non brilla ancora, in un fine settimana però dove anche Ocon (4,5) sparisce dai radar. Male Alpine a Imola.

Lewis Hamilton 4 Russell incanta per come guida il delfino impazzito, Lewis bisticcia con il team e resta impantanato nelle retrovie, per gran parte della gara bloccato dietro Gasly. Davvero irriconoscibile.

Mick Schumacher 3,5 Più fuori che dentro la pista, doveva essere l’anno dell’affermazione, per ora è l’anno dell’umiliazione da Magnussen. Sveglia.

Daniel Ricciardo 2 Butta fuori Sain in prima variante e da quel momento la sua gara è un calvario. Testa le gomme, mentre il compagno va a prendersi un grande podio.

 

4.6/5 - (11 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Le pagelle del GP di Miami

Verstappen imprendibile, Leclerc non può nulla, male Alonso
Max Verstappen 10 e lode Pare quasi si diverta a far sfogare la Ferrari in qualifica per poi azzannarla senza