Formula 1 | GP Abu Dhabi, Ferrari pronta al tutto per tutto a Yas Marina

Leclerc: "So che il terzo posto è difficile, ma darò comunque il tutto per tutto"

Leclerc a caccia di Verstappen nell'ultimo round della stagione ad Abu Dhabi
Formula 1 | GP Abu Dhabi, Ferrari pronta al tutto per tutto a Yas Marina

Ultimo giovedì con la stampa della stagione diverso dal solito per la Scuderia Ferrari Mission Winnow. Ad incontrare i media c’era infatti il solo Charles Leclerc dato che Sebastian Vettel, appena diventato nuovamente papà, è stato assente più che giustificato a Yas Marina. Il pilota tedesco sarà comunque regolarmente in macchina nella prima sessione di prove libere in programma domani alle 13 locali (10 CET). La seconda sessione sarà alle 17 (14 CET).

Serenità. Charles è stato tra i protagonisti della conferenza stampa FIA di apertura dell’evento ed è tornato sull’incidente del Gran Premio del Brasile per confermare ancora una volta che tutto è stato chiarito: “Insieme a Mattia con Seb ci siamo chiariti e dal confronto siamo usciti sereni e uniti. Sappiamo che quello che è successo a Interlagos non deve più capitare – ha affermato il monegasco – anche se devo dire che nella fattispecie c’è stata anche una buona dose di sfortuna perché il contatto è stato minimo e le conseguenze enormi”.

Nulla da perdere. Leclerc ha tracciato un bilancio del suo 2019 parlando anche degli obiettivi che rimangono per l’ultima corsa della stagione: “Devo dire che, anche se l’inizio del campionato non è andato come volevamo, nel complesso è stato un bellissimo primo anno per me con la Scuderia Ferrari. Le vittorie di Spa-Francorchamps e Monza resteranno per sempre nella mia memoria e sarà bello provare a dare il massimo fino all’ultima curva dell’ultimo giro. So che per il terzo posto è durissima – ha ammesso il monegasco – però non ho nulla da perdere e non lascerò nulla di intentato”.

Track walk. Con il calare della notte su Yas Marina per Charles è arrivato il momento di effettuare la tradizionale ricognizione a piedi del tracciato. Il pilota era, come sempre, in compagnia dei suoi ingegneri per quello che è ormai anche una sorta di rito, un modo per cominciare a calarsi nell’atmosfera della gara e concentrarsi per l’ultimo sprint del campionato 2019.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti
  1. Zac

    28 novembre 2019 at 21:57

    Yas Marina, l’ultima spiaggia della stagione.

  2. Bubu

    29 novembre 2019 at 12:41

    Pronti a tutto, anche a passare attraverso i muri. Almeno il Krukko ci ha provato
    …..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati