Ferrari, Felipe Massa: “Correre nella gara di casa è davvero importante”

Ferrari, Felipe Massa: “Correre nella gara di casa è davvero importante”

Quando sei nato in un paese dove l’intera popolazione sembra essere pazza per la Formula 1, essere il pilota di casa significa avere la maggior parte del tempo occupata e così, dopo alcuni giorni dedicati ad una serie di sponsor ed eventi di beneficenza, Felipe Massa è stato anche convocato all’odierna conferenza stampa della FIA sul circuito di Interlagos, che questo fine settimana ospita il diciannovesimo e ultimo round del Campionato del Mondo di F1.

“Per tutti noi”, ha detto il pilota della Ferrari riferendosi anche agli altri colleghi brasiliani Bruno Senna e Rubens Barrichello, “questa corsa è come una gara nella gara, perché correre a casa è davvero importante. Ho ottenuto due vittorie qui e per questo la mia speranza è di vivere un altro fine settimana positivo. Poi, da domenica sera sarà il momento di concentrarsi al cento per cento sul prossimo anno”.

Su un tema più tecnico che emotivo, al pilota di casa è stata chiesta la possibilità di vedere un sacco di sorpassi qui domenica. Certo, se si passa una vettura sul rettilineo dei box, in cui non si ha a disposizione il DRS, allora è vero, l’auto che hai appena superato ti può passare al successivo rettilineo, dove l’ala può essere mossa, per cui ci potrebbero essere molte situazioni di sorpasso.

Il Paulista ha rivelato di fare affidamento sulla folla di tifosi per sostenerlo durante questo weekend: “Non abbiamo nulla di nuovo sulla vettura rispetto alle ultime gare, anche se proveremo di nuovo l’ala anteriore e spero che funzionerà bene questo fine settimana, senza il problema delle vibrazioni che ho già subito. Ma io sento qualche energia in più dalla gente qui e spero di poter puntare al podio, perché domenica voglio davvero ottenere il mio miglior risultato di questo campionato. Interlagos è molto speciale per me, dato che proprio qui ho iniziato la mia carriera “oltre il muro”, come la chiamavamo, la pista di kart e, da ragazzo, ero solito venire a vedere le gare di Ayrton e di Nelson”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti
  1. TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

    24 Novembre 2011 at 17:25

    già

  2. Franz Iacobelli

    24 Novembre 2011 at 18:55

    Ammazza ke foto!!!! Peggio non lo potevano prende

  3. axel

    24 Novembre 2011 at 19:30

    Guarda come ride,voglio un miracolo da te per il 2012

  4. gigi marotta

    24 Novembre 2011 at 21:13

    Felipe tu il nome di Ayrton non lo devi nemmeno nominare!
    Non ne hai il diritto con la figura che stai facendo fare al Brasile

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati