Ferrari, Arrivabene: “Un errore madornale da parte nostra”

"Domani dobbiamo solo pensare a fare del nostro meglio per finire la stagione dignitosamente"

Ferrari, Arrivabene: “Un errore madornale da parte nostra”

Ferrari F1 – Un ultimo giro tutto d’un fiato ha consegnato a Kimi Raikkonen la terza posizione al termine delle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi. Il pilota finlandese ha ottenuto il suo miglior crono del weekend, girando in 1.41.051, proprio nell’ultima tornata prima della bandiera a scacchi. Pomeriggio in salita per Sebastian Vettel che, completato il suo run con pneumatici Soft, è sceso in pista con il set di gomme Supersoft. Purtroppo Seb non è riuscito a passare la soglia della Q1, rimanendo bloccato in sedicesima posizione. Nella gara di domani a partire dalla pole position sarà la Mercedes di Nico Rosberg, che ha ottenuto il miglior tempo girando in 1.40.237, davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton (1.40.614).

Maurizio Arrivabene: “Un errore madornale da parte nostra è costato a Seb l’esclusione dalla qualifica già dopo il primo turno. Kimi ha fatto un ottimo lavoro conquistando il terzo tempo assoluto. Domani dobbiamo solo pensare a fare del nostro meglio per finire la stagione dignitosamente”.

Kimi Raikkonen: “Oggi è stato un buon sabato, la mia macchina è andata piuttosto bene per tutto il giorno. Al mattino ho faticato in alcuni giri, ma nel complesso il comportamento era quello che volevo e quando è così è molto più facile mettere insieme il giro. Le Mercedes sono state molto veloci sia oggi che ieri, sul giro singolo vanno un po’ più forte di noi ma la gara è domani, vedremo. Oggi ho dato il massimo. Domani è un altro giorno, possiamo solo fare del nostro meglio e vedere dove finiremo. Cercheremo di fare una buona partenza e poi vedremo come andrà, cercando di prendere le decisioni giuste”.

Sebastian Vettel: “Non abbiamo avuto nessun problema sulla macchina, abbiamo solo pensato che il giro fatto con le gomme Soft, le più dure qui, fosse abbastanza veloce, ma alla fine non è stato così. Mi sono anche trovato davanti una macchina che non avrebbe dovuto essere lì. Abbiamo valutato male la situazione, commettendo un piccolo errore che ha avuto una grave conseguenza; ma la gara è domani e possono succedere molte cose. E’ un bene che Kimi parta davanti, abbiamo una macchina veloce e qui è possibile sorpassare, ma solo domani sapremo dire quanto. Potremmo parlare per ore dell’errore commesso, ma in fin dei conti sappiamo qual è stato: ora dobbiamo solo andare avanti”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati