F1 | Wolff: “Senza Schumacher i successi Mercedes non ci sarebbero stati”

"Ha avuto un ruolo importante", ha sottolineato il team principal della Stella

F1 | Wolff: “Senza Schumacher i successi Mercedes non ci sarebbero stati”

Toto Wolff non ha dubbi. Il manager austriaco, attuale team principal della Mercedes, intervistato da Motorsport-Total, ha riconosciuto l’importanza di Michael Schumacher nel processo di crescita della scuderia della Stella.

Per Wolff infatti, senza l’esperienza del sette volte campione del mondo, la Mercedes non sarebbe riuscita a diventare la schiacciasassi dell’attuale Formula Uno.

Schumacher ha guidato la Freccia d’Argento dal 2010 al 2012, segnando così il suo rientro nel Circus dopo il momentaneo ritiro a fine 2006. Nel triennio in Mercedes  andato a podio in una sola occasione (GP Europa 2012, ndr) ottenendo anche una pole position a Montecarlo, sempre nel 2012, poi revocata per una penalità.

Anche Michael ha avuto un ruolo importante – ha ammesso Wolff -. Se non fosse stato per l’esistenza di Brawn GP e la visione di Norbert (Haug, ndr) di creare la propria squadra con Michael come star, i nostri successi non sarebbero avvenuti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Zac

    4 Gennaio 2020 at 09:46

    Mettiamola così: la Mercedes decise di mandare via Schumacher per preservarne il mito.
    E con Vettel come la mettiamo?

  2. Victor61

    4 Gennaio 2020 at 18:32

    ma per favore…davvero un bel tacer non fu mai scritto…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati