F1 | Surer: “La Ferrari non può essere accusata di nulla”

L'ex pilota difende la Ferrari dall'accusa di aver utilizzato ordini di scuderia nel GP di Monaco

F1 | Surer: “La Ferrari non può essere accusata di nulla”

La Ferrari non ha utilizzato nessun ordine di squadra a Monaco. Questo il pensiero di Marc Surer, ex pilota di Formula 1 oggi opinionista per la televisione tedesca.

A quasi due settimane dal GP di Monaco continuano ad essere molto forti le accuse verso la Scuderia italiana, che avrebbe sacrificato la vittoria di Raikkonen per favorire Sebastian Vettel.

Molto diverso il pensiero a riguardo di Surer: “Fino ad oggi la Ferrari non può essere accusata di nulla. Al contrario, in Cina Vettel è rimasto bloccato un’eternità dietro Raikkonen e, nonostante questo, nessuno è intervenuto”.

“D’altra parte – ha proseguito – Mercedes ha chiaramente fatto un ordine di scuderia in Bahrain apertamente e alla radio. La Ferrari invece sta facendo bene. Più avanti nel corso dell’anno avranno ancora bisogno di Kimi quindi se già intervengono ora gli distruggeranno il morale”.

Nonostante questo era palese che il morale del finlandese non fosse al massimo dopo la gara monegasca: “Penso che poi Kimi abbia capito cosa è successo. Inizialmente era arrabbiato per aver perso la gara, ma Vettel era chiaramente più veloce di lui”.

Una parola infine sulla difficile situazione di Lewis Hamilton, che affronterà il GP del Canada con ben 25 punti di ritardo da Vettel: “Se Lewis vuole diventare campione deve ritrovarsi, andare meno in giro per il mondo e concentrarsi maggiormente sulla gara. All’improvviso si è ritrovato Bottas davanti, una cosa che non si aspettava, ma il finlandese è un lavoratore serio e ottiene sempre il massimo dalla macchina, come ha fatto Rosberg prima di lui”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati