F1 | Stoner attacca Ocon: “Mai vista una mossa così sconsiderata in gara”

"Un doppiato non deve mai interferire nella gara del leader", ha aggiunto l'australiano

F1 | Stoner attacca Ocon: “Mai vista una mossa così sconsiderata in gara”

Intervenuto sul caso che ha caratterizzato l’ultimo Gran Premio del Brasile, Casey Stoner ha attaccato senza giri di parole la condotta di gara di Esteban Ocon, sottolineando come un doppiato non debba in alcun modo interferire con la corsa del leader.

Una mossa stupida da parte del francese che l’ex Ducati ha definito “sconsiderata”, chiedendosi a cosa pensava l’alfiere della Force India in quel momento. Ocon, ricordiamo, ha distrutto la gara di Max Verstappen mentre quest’ultimo risultava al comando del Gran Premio, mettendo in scena un contatto durante una fase di doppiaggio che ha di fatto regalato la vittoria a Lewis Hamilton.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. .. non è normale

    14 Novembre 2018 at 13:32

    ocon pilota mercedes, ho detto tutto!

  2. Zac

    14 Novembre 2018 at 14:00

    Un commento a caldo (11 novembre 2018 h.15:03) è come una reazione a caldo di Verstappen. Comprensibile.

  3. calimero

    14 Novembre 2018 at 22:53

    A cosa stava pensando? Ma mi pare evidente, ad un sedile in mercedes dal 2020. Mr Wolff avrà capito da un pezzo che questo soggetto si venderebbe pure la madre pur di poter essere utile alla causa.

  4. alonsosenna4

    15 Novembre 2018 at 17:07

    Quando a Monaco si sposto’ platealmente disse :” il grande capo ha chiamato(,Totò mer…Wolf)ed io sono sempre un pilota Mercedes!”…quindi e’ chiaro che abbiamo ordinato il fattaccio…x questo nn si e’ mai visto di un doppiato che sperona il leader la Force India e’ di fatto una squadra b

  5. rearweeldrive

    15 Novembre 2018 at 22:00

    ragazzi vi ricordate i miei commenti dove facevo allusioni riguardo a scuderie affiliate alle big che ordinavano ai loro piloti di speronare gli avversari?ebbene il tutto si è avverato……e non datemi del veggente

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati