F1 | Steiner: “Il budget cap ha salvato i team minori”

"Senza le squadre più piccole non esisterebbe lo sport"

Il team principal della Haas crede che in questo modo potranno arrivare in Formula 1 altri produttori
F1 | Steiner: “Il budget cap ha salvato i team minori”

La scorsa settimana i team di Formula 1 hanno raggiunto un accordo sul budget cap ridotto a 125 milioni. Secondo il team principal della Haas, questa decisione ha permesso ai team più in difficoltà di potersi salvare.

“Penso che alcune delle piccole squadre se ne sarebbero andate e questo non avrebbe aiutato anche le grandi squadre -ha dichiarato Gunther Steiner a Sky Sport- penso che sia un giusto compromesso. Se ne sono resi conto, erano consapevoli del fatto che senza le squadre più piccole non esisterebbe lo sport”.

A detta di Steiner, la Formula 1 potrebbe convincere altri produttori ad entrare nello sport:

“Ora è molto più interessante. Per i team che arrivano, quando si discute di un limite di budget, ci sono sempre alcune persone che pensano di poter fare soldi ma questo è uno sport ancora molto costoso. Devi investire tanti soldi per arrivare da qualche parte. Penso che la cosa positiva sia per i produttori, se un consiglio di amministrazione vede che c’è un limite, sanno quanto spenderanno al massimo. Tu non inizi con un numero e dopo cinque anni questo numero è triplicato o quadruplicato da quello che hai detto qualche anno prima. Ora c’è una posta in gioco che dice che questo è il massimo che sei autorizzato a spendere per regolamento. Penso che sia una buona cosa e spero che le aziende o i produttori di automobili investano in Formula 1″.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati