F1 | Renault, Abiteboul: “Abbiamo anticipato Sainz per arrivare pronti nel 2018”

Chiaro l'intento del team di Enstone: "Conoscerà squadra, auto e ambiente; il prossimo anno non avremo scuse"

F1 | Renault, Abiteboul: “Abbiamo anticipato Sainz per arrivare pronti nel 2018”

La Renault ha fretta di ritornare a competere con i top team. L’attuale 8° posto nella classifica costruttori non rende merito alla storia della scuderia francese, motivo per cui dal 2018 la musica dovrà necessariamente cambiare. A confermarlo ad Autosport è Cyril Abiteboul, Managing Director del team di Enstone: “Siamo in una situazione in cui dobbiamo affrettarci se vogliamo raggiungere il nostro obiettivo: essere al livello più alto possibile entro il 2020. Non c’è tempo da perdere, dobbiamo accelerare in ogni modo possibile”.

La scelta di anticipare l’ingaggio di Carlos Sainz (prestito annuale dalla Red Bull), dunque, non è casuale: “Abbiamo preso questa decisione pensando al 2019 e al 2020. Non solo per afferrare un paio di punti in questo campionato: questa scelta è stata presa con in mente un progetto a lungo termine. Un anno di prestito non è molto, quindi lo abbiamo chiamato per cominciare a prendere confidenza. Conoscerà squadra, auto e ambiente; quindi non avremo scuse per il prossimo anno”.

L’obiettivo in ottica 2018 è chiaro: permettere a Nico Hulkenberg e Carlos Sainz di lottare costantemente per la top ten. “L’anno prossimo vogliamo fare punti immediatamente” – ha affermato Abiteboul. “Abbiamo un programma tecnico dove vogliamo trovare l’affidabilità giusta durante le prove invernali, in modo da avere tutto pronto per l’inizio della stagione”.

Federico Martino

F1 | Renault, Abiteboul: “Abbiamo anticipato Sainz per arrivare pronti nel 2018”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Le “pinne di squalo” potrebbero ritornare nel 2019

Dopo essere state abolite quest'anno, insieme alla T-wing e con altre modifiche alle monoposto, sembra esserci una nuova speranza per le "pinne" delle Formula 1
Le “pinne di squalo” potrebbero tornare in Formula 1 in un futuro molto vicino, addirittura l’anno prossimo. Nonostante la loro