disattiva

F1 | Red Bull, Verstappen beffato dalla bandiera gialla causata da Leclerc: “Mi è costata la pole”

"La nostra macchina è veloce sia sul bagnato che sull'asciutto, abbiamo buone possibilità di vittoria", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Verstappen beffato dalla bandiera gialla causata da Leclerc: “Mi è costata la pole”

E’ stata un po’ una beffa quella subita da Max Verstappen nelle qualifiche di Silverstone. Il campione del mondo in carica ne aveva evidentemente di più della Ferrari, sia di Sainz che di Leclerc, e in ogni giro abbassava notevolmente i tempi degli altri senza particolari problemi. In Q3 però la musica è cambiata un po’, e prima un errore alla Stowe e poi una bandiera gialla finale causata proprio dal monegasco non gli hanno permesso di conquistare una pole position che obiettivamente sembrava già in cassaforte.

“E’ stata una bella qualifica, ero a mio agio – ha ammesso Max. La pista era molto scivolosa, il mio testacoda in Q3 era una nuova tecnica di riscaldamento delle gomme (ride), ma nel complesso penso che abbiamo fatto un buon lavoro e la macchina ha un gran passo gara. La Q3 a volte è una lotteria, specialmente sul bagnato, quindi non sono riuscito a migliorare nel mio ultimo giro per una bandiera gialla (causata da Leclerc, ndr), e questo mi è costata la pole position. I margini sono molto stretti, le Ferrari sono fortissime: domani sarà una battaglia serrata, ma speriamo di finire davanti a loro. La macchina va bene sia sul bagnato che sull’asciutto, quindi se riuscirà a funzionare bene in gara dovremmo avere buone possibilità di vittoria”.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati