F1 | Racing Point, Perez undicesimo: “Non potevamo fare di più”

Stroll: "Abbiamo dovuto gestire la power unit"

F1 | Racing Point, Perez undicesimo: “Non potevamo fare di più”

Weekend difficile per la Racing Point, che a Zeltweg non è riuscita a conquistare nemmeno un punto. Dopo la terribile qualifica di ieri, con ambo le monoposto fuori in Q1, Perez e Stroll hanno cercato la rimonta, e il messicano ha sfiorato la top ten, ma non è riuscito a superare Giovinazzi, per gran parte della corsa davanti a lui. Domenica dunque da cancellare per il team britannico, che tra due settimane correrà in casa a Silverstone. Il canadese invece si è stabilizzato in quattordicesima posizione, dopo svariati problemi legati alla power unit.

“Oggi abbiamo dato tutto, ma non siamo riusciti ad andare a punti per pochissimo – ha detto Perez. La mia partenza è stata buona, ma una volta finito dietro Giovinazzi sono rimasto in quella posizione praticamente per tutta la gara, cercando di inseguirlo e superarlo. Non c’era molta differenza tra Soft e Medie nella prima parte di gara, infatti le strategie erano molto simili. Non potevamo fare altro: è frustrante terminare in undicesima posizione, ma non si poteva fare di più”.

“Non è stata sicuramente la nostra gara migliore – ha ammesso Stroll. Il primo stint sembrava promettente, ero a caccia di Hulkenberg e Perez, ma abbiamo avuto delle noie alla power unit, dovevamo gestirla per una decina di giri, e ci sono costati almeno 5 o 6 secondi. Non so cosa sia successo, ma c’erano dei problemi con il flussometro del carburante, quindi siamo andati a regimi più bassi, e questo ha favorito il sorpasso di Ricciardo. Pomeriggio difficile, ora ci concentriamo alla gara di casa del team a Silverstone”.

F1 | Racing Point, Perez undicesimo: “Non potevamo fare di più”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati