F1 | Pagelle GP Francia – Hamilton dominatore indecente, spiccano Norris e Raikkonen

Grande prova anche di Sainz. Vettel corre da solo, male Gasly

F1 | Pagelle GP Francia – Hamilton dominatore indecente, spiccano Norris e Raikkonen

Lewis Hamilton 10 e lode La sesta vittoria in otto gare, la settantanovesima in carriera, è un Grand Chelem di fatto, una prova di forza senza eguali. Luigi corre da solo, rifila venti secondi al non più sfidante Bottas, plasma a suo piacimento un mondiale che non sarà mai messo in discussione. Scrive record inanellando giri veloci su gomme finite. E’ semplicemente una leggenda vivente. SPUDORATO

Valtteri Bottas 6,5 Che più ridimensionato davvero non si può. Svuotato dallo spunto e dallo slancio dei primi GP, con tutto il peso sulle spalle di un compagno di fatto, probabilmente, imbattibile. TRAVOLTO

Charles Leclerc 8,5 Terzo podio stagionale e secondi di fila, alla ricerca di una costanza che si sposi al fiammante talento messo sovente in mostra. E’ un fine settimana da grande, da pilota matura e consistente, con la soddisfazione di avere ragione del ben più esperto e titolato compagno di squadra. CRESCE

Max Verstappen 7,5 La solita sensazione che ci metta molto del suo su un circuito in cui la sua Red Bull è lontana partente della monoposto performante ammirata in Spagna o Montecarlo. Un buon quarto posto. SOLIDO

Sebastian Vettel 6,5 Ogni tanto, soprattutto nei circuiti più guidati, torna a farsi sentire prepotentemente questa mancanza di feedback con la SF90. Seba non trova il bandolo della matassa, soffre oltremodo in qualifica, ci mette una pezza in gara senza commettere errori ma correndo di fatto in una landa desolata. ANNOIATO 

Carlos Sainz 8 Di una consistenza che rasenta la perfezione. GRANITICO

Kimi Raikkonen 8,5 E’ un vecchietto che incanta, esaltando il potenziale – giusto ma non eccezionale – della sua Alfa Romeo. Parte dodicesimo, chiude ottavo (poi settimo) lottando alla pari con vetture più performanti come Renault e McLaren. IRRIDUCIBILE

Nico Hulkenberg 7 Meno spettacolare, ma anche meno casinista, di Ricciardo. E alla fine ha ragione lui.

Lando Norris 9 Ha una “garra”, unita a velocità pura, che è impressionante. E’ esuberante, si esalta nei duelli, lotta anche con noie idrauliche negli ultimi venti giri ma non molla un centimetro. Ragazzino terribile. IL NUOVO CHE AVANZA

Pierre Gasly 5 Eredita un punticino grazie alla penalità di Ricciardo. Non va.

Daniel Ricciardo 7 Il voto è alla guida spettacolare e arrembante, grazie a lui ricorderemo l’ultimo giro del Paul Ricard. Però esagera, facendosi prendere un po’ la mano con i limiti della pista… SI ALLARGA

Sergio Perez 6 Vittima incolpevole dopo il primo giro di una (altra?) penalità alquanto discutibile. Esce di pista, rientra seguendo il percorso apposito di rientro in carreggiata, non aveva alcun senso rovinargli la gara.

Daniil Kvyat 6,5 Prova positiva considerando che parte dal fondo per sostituzione di componenti della power unit Honda. Partendo più avanti avrebbe lottato per i punti.

Alex Albon 5,5 A differenza del team mate soffre un po’ con le gomme e non trova il giusto ritmo.

Antonio Giovinazzi 5,5 Qualifica spettacolare, ma in gara il crollo è inaspettato e verticale. Serve trovare continuità nell’arco del week-end.

Robert Kubica 6 Russel è più veloce ma Robert mostra i muscoli e si difende in modo deciso; alla fine – complice anche un piccolo danno all’anteriore dell’altra Williams – riesce ad arrivare davanti all’inglese.

Altri: Romain Grosjean (4,5); Kevin Magnussen (5); Lance Stroll (5); George Russel (5,5)

GP Francia 5 Un ntrenino con tratti di pista psichedelici e curve tutte uguali, spezzato solo dalla battaglia tra Ricciardo, Raikkonen e Norris all’ultimo giro. Brutto spettacolo. NOIOSO

 

Antonino Rendina


F1 | Pagelle GP Francia – Hamilton dominatore indecente, spiccano Norris e Raikkonen
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. iceman82

    24 giugno 2019 at 16:02

    Capisco che Raikkonen vi stia antipatico… ma con un mezzo indecente, è arrivato settimo, mettendo il muso davanti a due renault, una mclaren ed una redbull.

    Un miracolo.

    Basti vedere il suo compagno di squadra dove è arrivato.

  2. Magu

    24 giugno 2019 at 18:37

    Bottas in prova a meno di 3 decimi dal compagno di squadra..in gara a 18 secondi…voto 6.5….Vettel lontano in prova e a 20 secondi da Leclerc..voto 6.5……Bottas ridimensionato…Vettel ci mette una pezza superando le 2 Mc Laren…..qualcosa non torna…

  3. Victor61

    24 giugno 2019 at 21:48

    beh intanto la diretta del GP di Francia su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno è stata vista da 1 milione e 270 mila spettatori medi (il 22% in più rispetto al relativo dato della stagione precedente pari a 1 milione e 41 mila spettatori medi), con il 10,72% di share e quasi 2 milioni di contatti unici…alla faccia dei che cerca da sempre di attribuire a Lewis anche la responsabilità della fame nel mondo…

    • Zac

      24 giugno 2019 at 22:00

      Grazie al CA…NADA. Senza quella intuizione dei commissari sarebbe andata decisamente peggio. Tant’è vero che hanno deciso di replicare.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati