F1 | Pagelle GP Brasile – La fortuna sorride a Hamilton, Ocon rovina il capolavoro di Verstappen. Delusione Vettel

Le pagelle della gara di Interlagos

F1 | Pagelle GP Brasile – La fortuna sorride a Hamilton, Ocon rovina il capolavoro di Verstappen. Delusione Vettel

Ecco le pagelle del Gran Premio del Brasile, penultimo appuntamento del Mondiale 2018 di Formula 1.

HAMILTON 9 – La fortuna, anche a titolo conquistato, non smette di sorridergli. Parte bene, ma nel secondo stint fatica con le gomme medie e rischia il ko per un’anomalia al motore: subisce il sorpasso di Verstappen, ma la follia di Ocon gli riconsegna primato e decimo successo stagionale.

VERSTAPPEN 10 – Un’altra prestazione maiuscola dopo la vittoria in Messico. Parte quinto, scala la classifica sorpassando in pista Raikkonen, Vettel, Bottas e Hamilton. Insomma, inscena un capolavoro, rovinato solo dall’insensata manovra di Ocon: taglia comunque il traguardo al secondo posto.

RAIKKONEN 7.5 – Terzo podio consecutivo per “Iceman”, che ad Interlagos esce alla distanza. Perde tanto, troppo, tempo alle spalle di Bottas e questo gli pregiudica la possibilità di lottare con Hamilton e Verstappen.

RICCIARDO 8 – Da undicesimo a quarto, conclude la corsa a soli cinque secondi dalla vetta. Solido e aggressivo, torna a respirare dopo due ritiri consecutivi.

BOTTAS 6.5 – In partenza brucia Vettel, poi nell’arco della gara si involve e arretra fino alla quinta posizione. La sua Mercedes, così come quella del compagno, soffre con le gomme medie, tanto che effettua, a risultato ormai consolidato, una sosta in più di chi lo precede.

VETTEL 6 – Come lui stesso ammette nel post-gara, la sua SF71-H non lo assiste a dovere. “Costretto” dal muretto a cedere la posizione a Raikkonen nelle prime fasi della corsa, conduce un GP anonimo. Dopo un’ottima qualifica, ci si aspettava di più.

LECLERC 9 – Stravince la “gara degli altri”, con un margine relativamente contenuto dal leader della corsa. Solo un assaggio di ciò che lo attenderà nel 2019 in Ferrari.

GROSJEAN 7 – Torna a punti dopo due gare, raccogliendo un prezioso ottavo posto, davanti al compagno di squadra Magnussen (voto 6.5).

PEREZ 6.5 – Limita i danni dopo un weekend difficile: il decimo posto era il miglior risultato ottenibile.

HARTLEY 6 – Conclude la gara ai piedi della zona punti, ma raggiunge il suo obiettivo: precedere il compagno di squadra Gasly (voto 5: dopo una buona qualifica, si perde).

SAINZ 6 – La Renault arranca per tutto il weekend, taglia il traguardo al dodicesimo posto: difficile chiedergli di più.

VANDOORNE 6.5 – Finalmente un piccolo squillo: si tiene dietro il compagno di squadra Alonso (voto 5) e le due Williams, niente male allo stato attuale delle cose.

OCON 3 – Doppiato, vede il leader Verstappen e perde la testa: manovra semplicemente incomprensibile.

SIROTKIN 6 – In gara si conferma più veloce del compagno di squadra Stroll (voto 5).

HULKENBERG 6 d’ufficio – Un intoppo al motore lo costringe al ritiro intorno a metà gara.

ERICSSON 5.5 – In qualifica vola, ma in gara la musica cambia. Il contatto al via con una Haas pregiudica il bilanciamento della sua Sauber: naviga a vista fino sino al ritiro.

F1 | Pagelle GP Brasile – La fortuna sorride a Hamilton, Ocon rovina il capolavoro di Verstappen. Delusione Vettel
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. .. non è normale

    12 novembre 2018 at 19:40

    ma chi li da i voti paperino ?

  2. cevola

    12 novembre 2018 at 22:00

    Il 9 a Leclerc fa sorridere… molto di parte…

  3. .. non è normale

    13 novembre 2018 at 08:37

    Come il 9 a hamilton d’altronde

  4. iceman82

    13 novembre 2018 at 10:44

    7.5 a raikkonen e 6 a vettel? ma che siete andati a mangiare con il crucco? ma dai…poi il 9 a leclerc…

    • Roberto

      16 novembre 2018 at 11:23

      …Perchè chi si fa buttare fuori da un doppiato senza avere la lucidità di lasciargli lo spazio necessario a non farsi toccare sarebbe da 10???
      Ocon ha combinato sicuramente un pasticcio ma dal pilota che si sta giocando la vittoria ci si aspetterebbe che in una situazione simile, faccia il possibile per scongiurare qualsiasi guaio, specialmente perchè quella macchina rosa era attaccata al suo deretano per tutto il rettilineo e lui aveva iniziato la curva lasciandogli lo spazio per sdoppiarsi…. Una capellata simile sarebbe quantomeno da 6 solo per non aver buttato al vento la vittoria….

  5. Roberto

    16 novembre 2018 at 11:14

    Ma il granpremio l’avete almeno visto? Perchè a vedere questa ridicola pagella pare vi siate soffermati solo sull’ordine di arrivo… Se vi occorrono giornalisti competenti e col passato agonistico mi candido a giornalista sportivo col vostro sito.. Certamente non potrei fare di peggio…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati