F1 | Mondiale 2008, Felipe Massa si sente il legittimo campione del mondo

"Voglio lottare per la giustizia, lo farò fino alla fine", ha ribadito il brasiliano

F1 | Mondiale 2008, Felipe Massa si sente il legittimo campione del mondo

Felipe Massa è certo: si sente il vero e unico campione del mondo della stagione 2008. Il brasiliano non intende minimamente darsi per vinto e proseguirà con tutte le sue forze la battaglia legale per far emergere la giustizia sull’ormai noto Crashgate che caratterizzò il Gran Premio di Singapore di quel campionato: una delle pagine più tristi e brutte nella storia del Circus.

Una situazione, quella riguardante Singapore, nuovamente sulla cresta dell’onda mediatica in seguito ad una recente intervista (successivamente smentita) dell’ex patron della Formula 1 Bernie Ecclestone nella quale ammise che era a conoscenza dei fatti accaduti a Marina Bay.

“Ho una certezza: questo è il sedicesimo titolo di un pilota della Ferrari – ha dichiarato Massa, in una recente intervista al TG1 – Ho preparato una squadra di legali molto forte, in tanti paesi diversi, e andiamo a lottare fino alla fine per la giustizia dello sport. Non capisco come un caso di manipolazione non possa essere verificato nella maniera giusta anche quindici anni dopo”.

Massa ha poi aggiunto: “Se mi dicessero di lasciar perdere? Non esiste pazienza per la giustizia. Se mi aspetto aiuto dalla Ferrari? Si, in questo momento non l’ho ancora avuto ma sicuramente me lo aspetto. Sono ottimista, voglio lottare per la giustizia e lo farò fino alla fine”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | Mondiale 2008, chiesta proroga da parte di FIA e FOMF1 | Mondiale 2008, chiesta proroga da parte di FIA e FOM
News F1

F1 | Mondiale 2008, chiesta proroga da parte di FIA e FOM

"Stanno completando un'indagine interna. Il termine è stato posticipato al 15 novembre", ha riferito Bernando Viana, uno dei legali di Felipe Massa
Bisogna attendere un altro mese per conoscere la posizione di FIA e FOM in risposta alla lettera di reclamo inviata