F1 | Mercedes, Bottas cede la leadership a Russell: “Giornata complicata”

Danni al fondo e un tempo cancellato per aver superato i track limits impediscono a Bottas di dominare le sessioni di libere del venerdì

F1 | Mercedes, Bottas cede la leadership a Russell: “Giornata complicata”

Il secondo weekend sul circuito di Sakhir, stavolta con un nuovo layout, sarà sicuramente difficile per il destino e le sorti non solo di George Russell, ma anche di Valtteri Bottas. Il finlandese ha cominciato la stagione 2020 con l’obiettivo di vincere il titolo, ostacolando la corsa di Lewis Hamilton verso la settima corona. La missione è, evidentemente, andata incontro al fallimento, e la fortuna non ha aiutato Bottas con gli avvenimenti delle ultime gare. Questa opportunità, per Russell, vale oro, tralasciando le voci di mercato riguardo Hamilton; se Russell dovesse far bene, però, la posizione di Bottas potrebbe essere messa in discussione. Nella giornata di venerdì è stato proprio il pilota della Williams a mettersi davanti a tutti, con Bottas che ha però avuto problemi col fondo nella prima sessione, e il miglior tempo cancellato nella seconda. La qualifica e la gara, dunque, segneranno i destini di questi due piloti.

E’ stata una giornata complicata per me – ha ammesso il finlandese –sono andato sui cordoli in curva 8 durante il mio primo tentativo e ho danneggiato una larga parte del fondo, per cui il resto della sessione è andata sprecata. Le FP2 sono andate meglio, ma ovviamente non sono riuscito a fare un vero giro con le soft, visto che l’unico giro quasi decente è stato cancellato per via dei track limits. Per cui non è stata la migliore delle giornate, ma i long run sembravano buoni.

Le Red Bull sembrano molto competitive nelle simulazione gara, specialmente con la media, e George ha collezionato dei buoni giri. C’è un po’ di lavoro da fare, per essere preparati e perfetti per la qualifica. La nuova sezione del tracciato è molto tecnica, ma irregolare, per cui è molto facile perdere un decimo. Su un circuito costo come questo, un minimo errore può fare una grande differenza in qualifica. Sarà una gara intensa, con così tante vetture in pista, sarà fondamentale completare dei giri perfetti e aumentare i distacchi“.


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati