F1 | McLaren, Sainz al settimo cielo dopo il podio: “Mio padre era più felice di me”

"Nessun riscatto nei confronti di Renault e Red Bull", ha aggiunto l'iberico

Sainz pronto a sfidare Pierre Gasly per il sesto posto nella classifica piloti
F1 | McLaren, Sainz al settimo cielo dopo il podio: “Mio padre era più felice di me”

Presente alla press conference di apertura del prossimo Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Carlos Sainz ha commentato con soddisfazione il terzo posto conquistato sul tracciato di Interlagos, sottolineando come il piazzamento ottenuto in Brasile abbia ricompensato non solo la squadra, ma anche i sacrifici della sua intera famiglia. Una soddisfazione enorme, condivisa con papà Carlos Senior, che ha permesso allo spagnolo di vincere la scommessa McLaren.

“Abbiamo l’opportunità di chiudere al sesto posto nella classifica piloti, ma la Toro Rosso è stata competitiva negli ultimi week-end di gara”, ha affermato lo spagnolo. “Non sarà semplice battere Gasly”.

Sul podio in Brasile e sul primo anno in McLaren ha aggiunto: “E’ stato bello, anche se diverso da come me lo aspettavo. In fabbrica abbiamo festeggiato con la coppa e lo stesso ho fatto con la mia famiglia. Mio padre era più felice di me. E’ stato sempre al mio fianco, sacrificando tante cose per farmi diventare un pilota di successo. Lui sa l’impegno che ho messo per quel podio e come ho detto era più felice di me. Per quanto riguarda la McLaren, invece, avevo buone sensazioni all’inizio dell’anno. Il progetto mi dava delle buone sensazioni che fortunatamente si sono realizzate”.

Conclusione infine sul suo passato: “Nessun riscatto nei confronti di Renault e Red Bull. Ho tanti amici in queste due squadre e credo siano felici della mia carriera”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati