attiva


F1 | McLaren, Key: “Lo sviluppo di Red Bull e Ferrari è stato sorprendente”

"La velocità delle nuove auto mi ha sorpreso", ha affermato il DT della scuderia inglese

F1 | McLaren, Key: “Lo sviluppo di Red Bull e Ferrari è stato sorprendente”

In una lunga chiacchierata concessa al sito ufficiale della McLaren, James Key ha analizzato il primo anno delle nuove vetture ad effetto suolo in Formula 1, evidenziando come le performance in pista siano state ben al di sopra delle aspettative iniziali. Nonostante le aspettative iniziali, le auto si sono rivelate veloci e competitive, smentendo di fatto tutte le sciocchezze circolate negli ultimi due anni.

Per quanto riguarda lo sviluppo, invece, Key ha lodato il lavoro di Red Bull e Ferrari, precisando come queste squadre, grazie alle infrastrutture e alla propria metodologia, siano riuscite a “bypassare” il problema del budget cap, portando in pista “update” sempre validi e in grado di offrire qualche decimo in più alla performance dell’auto.

“La cosa che più a sorpreso è la velocità delle vetture di quest’anno”, ha affermato il DT della scuderia con base a Woking. “Sulla carta, le monoposto 2022 dovrebbero essere più lente di due secondi rispetto a quelle della passata stagione, ma nei fatti non è così. Le auto, gara dopo gara, si stanno sempre più avvicinando alle performance dello scorso anno e questo conferma la qualità delle squadre che gareggiano in questo sport”.

“Il lavoro di Red Bull e Ferrari, proprio in tal senso, è stato sorprendente, visto che sono riusciti a trovare un qualcosa in più rispetto a tutti gli altri competitor”, ha proseguito. “Ad inizio stagione il gap era più ristretto, ma adesso si sta man mano allargando, chiaro segnale di un miglior sviluppo”.

“Questo dimostra che, a prescindere del badguet cap, avere un’infrastruttura estesa e metodologie ben rodate aiuta a creare non solo una buona vettura, ma anche a portare avanti un’ottimo sviluppo. Sono fattori che contano ancora molto. Tutto questo ci dà un ottimo punto di riferimento a cui aspirare”, ha concluso.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati