F1 | McLaren, Brown: “Il 2019 sarà un anno importante per noi. Lo sviluppo procede secondo i piani”

Il CEO McLaren sulla monoposto 2019 aggiunge: "Sarà completamente diversa da quella della passata stagione"

F1 | McLaren, Brown: “Il 2019 sarà un anno importante per noi. Lo sviluppo procede secondo i piani”

Il 2019 dovrà essere l’anno del riscatto per la McLaren. Dopo un 2018 avaro di soddisfazioni che ha visto il team inglese anche perdere Fernando Alonso, il quale ha annunciato il suo ritiro per dedicarsi ad altre competizioni e nuove sfide, la McLaren dovrà dimostrare di essere all’altezza del suo nome ed invertire la rotta per tornare ad ottennere dei buoni risultati.

Quella di Woking è la seconda squadra più vincente della storia della Formula 1, ma non è riuscita a centrare un successo dal lontano 2012, quando in Brasile Jenson Button riuscì ad ottenere la vittoria nell’ultimo appuntamento stagionale. Con l’arrivo di Honda vi erano grandi aspettative per una partnership che doveva ripercorrere i trionfi degli anni ’80, ma la realtà ha raccontato una storia diversa, non immaginabile persino nei peggiori incubi. Dopo il divorzio a fine 2017 e il passaggio alle Power Unit Honda, la McLaren pensava di aver risolto i suoi problemi e di poter tornare a puntare a risultati di prestigio, ma anche in questo caso la realtà ha mostrato una situazione diversa, in cui sono venuti fuori tutti i limiti del team. Viste le scarse prestazioni, il team inglese ha iniziato una profonda riorganizzazione, dando l’addio ad Eric Boullier e Tim Goss e puntando su nuovi tecnici che dovrebbero arrivare per rafforzare il reparto tecnico. Su cui tutti indubbiamente spicca il nome di James Key, l’ingegnere proveniente dalla Toro Rosso che dovrebbe divenire il punto di riferimento per un team che deve fare passi in avanti importanti per tornare ai fasti di un tempo. Il tutto è coinciso anche con l’arrivo di Andreas Seidl nel ruolo di Managing Director, una persona di grande esperienza che sicuramente potrà essere di grande aiuto.

“Il 2019 sarà un anno molto importante per noi” – ha detto Zak Brown all’Autosport International Show -. “Stiamo costruendo una buona vettura. Lo sviluppo durante la sosta invernale è andato secondo i piani, ma ovviamente è difficile sapere ciò che hanno fatto i rivali. Abbiamo bisogno di un buon feedback dai nostri piloti. Quella del 2019 sarà una macchina molto diversa da quella del 2018. Abbiamo due buoni piloti e per fare un passo in avanti come team, dobbiamo portare entrambe le vetture in zona punti. Loro lo sanno. Questo è l’obiettivo del team” ha aggiunto il CEO della McLaren.

McLaren ha dichiarato di aver capito quali siano stati i punti deboli della monoposto 2018, essenzialmente correlati a problemi di aerodinamica. Nonostante un buon inizio e i numerosi aggiornamenti portati, la squadra inglese ha capito ben presto i limiti della MCL33 e che risolverli avrebbe richiesto uno sforzo enorme, spostando quindi anticipatamente l’attenzione sulla monoposto del 2019 in modo da non commettere gli stessi errori: “Tutte le persone in McLaren hanno lavorato duramente per essere sicuri di aver costruito una vettura migliore di quella del 2018, perché sono certo che i nostri piloti non vogliono guidare la monoposto dell’anno scorso!” ha poi concluso Brown.

F1 | McLaren, Brown: “Il 2019 sarà un anno importante per noi. Lo sviluppo procede secondo i piani”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in In Evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati