F1 | La società SMP si difende: “Non abbiamo pagato Williams per prendere Sirotkin”

"Il denaro è una parte importante, ma Sirotkin è arrivato in Williams non per i soldi, ma per le sue qualità sportive, motivo per cui penso che il team abbia scelto di averlo"

F1 | La società SMP si difende: “Non abbiamo pagato Williams per prendere Sirotkin”

La società SMP Racing afferma di non aver pagato la Williams per agevolare il contratto di Sirotkin per il 2018, come annunciato dal fondatore della stessa società, Boris Rotenberg. Nonostante il pilota faccia parte del programma SMP Racing, che aiuta a sviluppare il talento dei russi nel mondo delle corse, l’azienda si è più volta detta estranea a qualsiasi esborso di denaro per convincere Williams a prendere questa decisione.

“Il denaro è una parte importante, ma Sirotkin è arrivato in Williams non per i soldi, ma per le sue qualità sportive, motivo per cui penso che il team abbia scelto di averlo. Noi, da parte nostra, preferiamo investire nelle tecnologie”, ha detto Boris Rotenberg all’agenzia di stampa russa Tass. In realtà, l’uomo d’affari dice che Sirotkin è uno dei piloti più veloci del paese. “Questo è fantastico ed è un esempio per i giovani piloti, perchè il messaggio è che anche loro possono raggiungere il successo con il nostro programma; infatti abbiamo oltre 1.500 piloti in tutta la Russia insieme a noi e ora è possibile arrivare in F1. È molto importante firmare un contratto con Willliams. Questa è una squadra che ha fatto molto per lo sviluppo dello sport ed è in grado di competere con top team“, ha aggiunto.

Sirotkin è il terzo pilota russo a raggiungere la F1 dopo Daniil Kvyat e Vitaly Petrov. Secondo Motorsport Week, il nuovo partner di Stroll ha chiesto di correre con il numero 35 ed è in attesa dell’approvazione di questa proposta, poiché questo numero è normalmente preso dalla Force India per le sue auto di prova, utilizzate da George Russell durante i test o gli allenamenti.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. morriss

    morriss

    19 gennaio 2018 at 19:10

    Ovviamente non poteva dire diversamente, anche se la realtà è differente e non bisogna essere maghi per saperlo, ma tra tutti i mali che ha la F1 questo certamente è il minore!!!

  2. gtv916c

    19 gennaio 2018 at 20:12

    I soldi ce li avrà messi papà Stroll. Kubica avrebbe fatto sfigurare troppo il rampollo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Coronavirus, Ferrari dona ambulanza all’AUSL Modena

"Siamo uniti nella lotta contro questa pandemia con l'intera comunità medica”, si legge nel tweet pubblicato da Maranello
La Ferrari, attraverso i propri canali social, ha ufficializzato la donazione di un’ambulanza all’azienda sanitaria locale di Modena. Un bellissimo