F1 | La Renault punta al salto di qualità nel 2019, ma i top sono ancora lontani

Nick Chester: "Abbiamo molto da fare con la vettura del prossimo anno"

F1 | La Renault punta al salto di qualità nel 2019, ma i top sono ancora lontani

La Renault si appresta a concludere la stagione 2018 in quarta posizione, dopo aver guadagnato tanti punti sulla Haas nelle tappe di Austin e Messico. In Brasile non è andata esattamente come si aspettavano, ma il distacco di 24 punti sul team statunitense è comunque rassicurante in vista dell’ultimo appuntamento di Abu Dhabi. I francesi sono molto decisi a colmare il gap con Mercedes, Ferrari e Red Bull, ma c’è ancora molto lavoro da fare, e nonostante l’ingaggio di Daniel Ricciardo pensare di poter lottare per il podio già da Melbourne è pura utopia. Nick Chester, direttore tecnico nel reparto telaistico vuole tenere i piedi per terra, sa che c’è molto da lavorare, ma la vettura 2019 è quasi in fase di costruzione, e c’è ottimismo sulla buona riuscita della nuova creatura di casa Renault.

“Abbiamo ancora molto lavoro da fare con la vettura del 2019, ma siamo molto avanti con la realizzazione del primo telaio – ha detto Nick Chester. Il cambio è già pronto, verrà testato molto presto. Stiamo finendo i lavori di progettazione di alcune parti come l’impianto di raffreddamento, le sospensioni e la carrozzeria. In questo periodo dell’anno è tutto apposto perché dobbiamo realizzare tanti disegni per fare la macchina, è stato molto impegnativo ma stiamo facendo grandi progressi”.

Sul finale di stagione, Chester vuole concludere in bellezza ad Abu Dhabi: “Vogliamo fare una buona gara e allungare il distacco in classifica dagli avversari così da timbrare il quarto posto e portarlo definitivamente a casa. Anche quest’anno abbiamo ottenuto un ottimo risultato, non abbiamo mai avuto problemi di telaio. Al momento siamo gli unici a non avere di questi problemi, quindi poter confermare tutto ciò anche ad Abu Dhabi sarebbe ottimo per chiudere al meglio la stagione”.

“Ci dirigiamo ad Abu Dhabi dopo una prestazione deludente in Brasile, soprattutto dopo le ottime gare negli Stati Uniti e in Messico – ha detto Cyril Abiteboul, amministratore delegato della Renault. Come sempre, ci siamo ripresi e siamo completamente concentrati sul compito che ci attende. La gara di Abu Dhabi è molto importante per la squadra, c’è ancora del lavoro da fare e prevediamo di finire la stagione così come è iniziata in Australia, ossia con entrambe le macchine competitive e nella top ten”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati