F1 | Il tifone Hagibis minaccia il GP del Giappone

L'ultima volta che il weekend di Suzuka subì un rinvio fu nel 2010, con le qualifiche spostate la domenica mattina

F1 | Il tifone Hagibis minaccia il GP del Giappone

Il maltempo potrebbe essere il grande protagonista a Suzuka dove in questo weekend andrà in scena il Gran Premio del Giappone, diciassettesimo appuntamento del Mondiale 2019 di Formula Uno.

Il tifone tropicale Hagibis, che nel Pacifico centrale ha prodotto piogge torrenziali e raffiche di vento che hanno superato i 230 chilometri orari spostandosi ora sulle Isole delle Marianne settentrionali, dovrebbe raggiungere la costa occidentale del Giappone (il tracciato di Suzuka si trova invece nella zona orientale, ndr) entro il fine settimana anche se al momento è ancora presto per capire quali regioni potrebbero essere colpite. La FIA intanto continua a monitorare la situazione in vista del GP.

Caro pubblico della Formula 1, con il tifone Hagibis, esiste una possibile minaccia per la situazione meteorologica a Suzuka . L’immagine mostra il caso peggiore, secondo una previsione fatta da un modello. È solo una possibilità, rimane ancora una settimana, ma il modello e l’attuale formazione sono impressionanti. Rimanete sintonizzati”, ha scritto su Twitter l’ex meteorologo della Formula Uno Steffen Dietz.

Potrebbe essere il più forte tifone che colpisce quest’anno il Giappone”, ha invece sottolineato l’agenzia meteorologica giapponese.

L’ultima volta che un’edizione del Gran Premio del Giappone ha subito un rinvio risale al 2010, quando le qualifiche a causa di un violento acquazzone furono spostate la domenica mattina prima dell’inizio della corsa. L’ultima gara a Suzuka funestata dalla pioggia fu quella del 2014, dove si verificò l’incidente che poi costò la vita al povero Jules Bianchi.

Piero Ladisa


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati