F1: Il Gran Premio del New Jersey rinviato al 2014

Potrebbe essere sostituito dal GP di Turchia

F1: Il Gran Premio del New Jersey rinviato al 2014

La gara inaugurale di Formula 1 nel New Jersey, originariamente prevista per il prossimo anno, è stata rinviata al 2014.

A seguito dei recenti dubbi sui progressi compiuti in pista prima della sua manifestazione prevista per la prima volta nel giugno 2013, i funzionari locali hanno rivelato che un annuncio ufficiale è previsto per oggi.

Secondo un rapporto del Jersey Journal, il sindaco Richard Turner ha detto che gli organizzatori della corsa sono indietro con i preparativi per la gara e per ottenere i permessi necessari.

Bernie Ecclestone ha poi confermato a Eurosport che l’evento e’ stato messo fuori dal calendario 2013.

Tuttavia, nel calendario più recente pubblicato dalla FIA, è stato solo aggiunto come evento soggetto a conferma.

Ciò potrebbe significare che il calendario del prossimo anno scenderà a 19 gran premi, anche se ci sono state voci nelle ultime settimane che Ecclestone potrebbe far risorgere il Gran Premio di Turchia in sostituzione di quello del New Jersey.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. ExOceT

    19 Ottobre 2012 at 11:02

    Il circuito turco fra tutti i tilkodromi è di gran lunga il più bello.

    • Alectoris82

      19 Ottobre 2012 at 11:41

      Quoto, potrei persino dire che mi piace.

    • Ele (mclaren)

      19 Ottobre 2012 at 17:02

      ..peccato che là sulle tribune non ci sia mai nessuno…;-)

  2. CECCO

    19 Ottobre 2012 at 11:11

    Beh non mi meraviglia questa decisione……. A fine luglio ero a New York in vacanza….. ero curioro di vedere i lavori del jersey……stavano mooolto lontani dall’arrivare ad una fine….. Almeno da quello che ho visto

  3. ZioAlessio

    19 Ottobre 2012 at 11:48

    Ma magari tornasse la Turchia!

  4. pgm

    19 Ottobre 2012 at 13:02

    Scusate l’intrusione, ma cosa ci trovate nella pista di Istanbul? Curva a 90°, inutile curvone con aeroporto esterno, poi curvetta a sinistra, due curva a 90°, allungo inutile, solito rampino, curva dai 324 apici da percorrere in accelerazione con autostrada all’esterno, rettilineo, altra curva a 90°, rettilineo, curva veloce, rettilineo, frenata in discesa, 3, dico 3 (TRE) curve a 90° prima del rettilineo finale. Questo è un bel circuito???

    Scusate lo sfogo, ma credo le uniche cose utili partorite da Tilke siano quelle che non mette in atto. Si salva solo Sepang, comunque.

    • ZioAlessio

      19 Ottobre 2012 at 14:16

      Beh, in realtà io lo trovo “buono” come tilkodromo, è comunque più tosto ma anche più interessante, da un certo punto di vista, di gare come la Corea (dio ce ne scampi e liberi). Poi, ovviamente, se tornasse qualche circuito non disegnato da lui sarei di gran lunga più felice, ma ho i miei dubbi che possa accadere.
      (E comunque, vedendo anche il tracciato del circuito del New Jersey, mi sembra bruttarello forte. E Austin mi è sembrato il peggiore dei tilkodromi, vediamo poi come risulterà dal “vivo”.

  5. MaxAlonso87

    20 Ottobre 2012 at 14:06

    Se ci fosse la conferma del ritorno del circuito di Istanbul sarebbe una gran bella notizia,l’unica pista “vera” tra tutti quelli disegnati da Tilke.Mi dispiace e molto che a parte i primi due o tre anni,non cia quasi nessuno sugli spalti 🙁

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati