F1 | Honda vuole chiarezza sui regolamenti: “Non vogliamo sorprese a campionato in corso”

Le scappatoie ci saranno sempre e i team faranno di tutto per essere al limite del regolamento: "Ma vogliamo regolamenti migliori per non avere zone grigie. Possiamo fare meglio rispetto a ora!"

F1 | Honda vuole chiarezza sui regolamenti: “Non vogliamo sorprese a campionato in corso”

La Honda torna a parlare di regolamenti in Formula 1 e norme da rispettare sui motori in campionato. L’azienda giapponese, infatti, ha esortato i boss della F1 per chiarire una volta per tutte le “aree grigie” che potrebbero essere aperte all’interpretazione e ai “limiti”, evitando così di ritrovarsi, come successo più volte nelle stagioni passate, a nuove invenzioni e stratagemmi da parte degli altri team a campionato in corso.

Honda, infatti, si sente limitata in questo. Vedendo le varie vicissitudini passate con Ferrari e Mercedes sulla questione oli e carburanti, la squadra vorrebbe spingere per regole chiare e ben definite, facili da comprendere da tutti e che non abbiano interpretazioni. Masashi Yamamoto ha dichiarato ad Autosport: “Tutti erano molto interessati a sfruttare le aree grigie, in particolare Ferrari e Mercedes. Siamo stati quelli che sono arrivati in ritardo, quindi eravamo indietro dal punto di vista della conoscenza e della comprensione rispetto alla concorrenza. Noi non vogliamo sfruttare nessuna di queste aree grigie e non chiare”, ha detto.

Tuttavia, ammette che le scappatoie ci saranno sempre e i team faranno di tutto per essere sempre al limite del regolamento e della sua interpretazione: “Sappiamo di avere così tanti specialisti ed esperti all’interno della FIA, e pensiamo che possano fare regolamenti migliori per non avere zone grigie. Possiamo fare sicuramente un lavoro migliore rispetto a ora!”, ha concluso.

F1 | Honda vuole chiarezza sui regolamenti: “Non vogliamo sorprese a campionato in corso”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. .. non è normale

    9 febbraio 2019 at 14:30

    già si mettono le mani avanti hahahahhahaa hanno imparato dalla redbull

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati