F1: Heineken vorrebbe più Gran Premi in Asia

Il nuovo sponsor del Circus vorrebbe un Gran Premio in Vietnam

F1: Heineken vorrebbe più Gran Premi in Asia

Durante il fine settimana del Gran Premio del Canada è stata annunciata un’importante partnership tra la Formula 1 e Heineken, la famosa ditta olandese produttrice di birra.

Questo accordo ha avuto una grande importanza mediatica e sicuramente è un’opportunità per entrambi i brand di potersi espandere e far conoscere il proprio prodotto: per questo Heineken vorrebbe poter avere più gare al di fuori dell’Europa, dove ormai è un marchio già affermato. A rivelarlo è stato Gianluca di Tondo, Senior Global Brand Director di Heineken: “Heineken è un brand affermato in Europa. Siamo nati in Europa e siamo un brand europeo, ma il futuro è l’Asia. Quella asiatica è un’aera strategica per noi e avere sette gare lì è qualcosa di fantastico e la passione per la Formula 1 in Asia è tangibile“.

Riguardo ad eventuali nuove tappe in Asia, Heineken vorrebbe che il Circus approdasse in un Paese in cui, fino ad ora, non è ancora stato, il Vietnam: “Cosa consiglieremmo? È molto semplice. È in Asia: il Vietnam. Siamo già presenti in Vietnam attraverso un partner ed erano nostri ospiti durante il Gran Premio d’Italia e ne erano entusiasti. Quindi perché non avere un Gran Premio a Ho Chi Minh City?” ha poi commentato di Tondo.

Che la Formula 1 si sposti sempre più verso Paesi extra-europei? Fortunatamente non dovrebbe essere così: i nuovi proprietari del Circus, la Liberty Media, ha già detto che l’obiettivo è mantenere la radice europea di questo sport.

Gianluca D’Alessandro

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati