F1 | Haas, Steiner sul futuro: “Nessuno è attratto da questo sport se non ci sono guadagni”

"Gene è un bravissimo uomo d'affari e come tutti deve pensare a cosa fare", ha affermato Steiner

Haas concluderà questo campionato nelle posizioni meno nobili della classifica costruttori
F1 | Haas, Steiner sul futuro: “Nessuno è attratto da questo sport se non ci sono guadagni”

In una chiacchierata concessa alla rivista Racer, Gunther Steiner ha parlato delle preoccupazioni di Gene Haas per il futuro della squadra, sottolineando come le scarse prestazioni di questa stagione, unite ai possibili pochi guadagni, abbiano portato il manager statunitense a fare delle analisi precise in merito al futuro.

Secondo quanto dichiarato dal team principal, però, si trattano di valutazioni assolutamente normali che si riferiscono al business di questo sport. Per quanto riguarda il 2021, invece, Haas non sembra aver preso ancora una decisione definitiva, visto che l’idea di base è quella di avere tutte le carte sul tavolo prima di garantire un qualsiasi impegno.

“Il problema più grande di Gene sono le nostre prestazioni”, ha affermato il team principal ai media statunitensi. “Questo progetto è un grande investimento e nessuno è attratto dalla Formula 1 se non ci sono dei guadagni. Parliamo di un punto di vista abbastanza logico”.

“Gene è un bravissimo uomo d’affari e come tutti deve pensare a cosa fare”, ha proseguito Steiner. “Non è un aspetto negativo. Sicuramente ha dei dubbi ed è qualcosa di nuovo, ma parliamo di valutazioni normali in merito agli affari. E’ la prassi”.

F1 | Haas, Steiner sul futuro: “Nessuno è attratto da questo sport se non ci sono guadagni”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Scambio Hamilton-Rossi, le parole dei protagonisti

L'evento, organizzato dalla Monster, si è svolto lunedì 9 dicembre sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia
Lunedì 9 dicembre il tracciato Ricardo Tormo di Valencia ha ospitato lo scambio che ha visto protagonisti Lewis Hamilton e Valentino Rossi. L’alfiere