F1 | Haas, Steiner dubbioso sul possibile inserimento della Q4: “Bisogna essere sicuri”

"L'idea di sessioni più brevi non è male, ma deve essere studiata in modo tale da non ampliare il divario tra la parte superiore della griglia e quella posteriore", ha dichiarato

Steiner ha espresso una propria valutazione sulla Q4, evidenziando come il Circus debba evitare una situazione simile a quella del 2016
F1 | Haas, Steiner dubbioso sul possibile inserimento della Q4: “Bisogna essere sicuri”

Intervistato sulla possibile introduzione della tanto chiacchierata Q4, Gunther Steiner si è detto perplesso in merito al cambiamento del format delle qualifiche, sottolineando come modificare lo schema attualmente utilizzato potrebbe allargare ancora di più il divario tra i top team e le squadre di media e bassa classifica.

Secondo quanto riportato dal Manager altoatesino, infatti, l’inserimento di una Q4 potrebbe produrre un effetto totalmente contrario a quello desiderato, aspetto che farebbe scivolare il Circus in una situazione simile a quella del 2016, con la tanto chiacchierata ‘sedia bollente’ eliminata dopo soli due Gran Premi.

“L’idea di sessioni più brevi non è male, ma deve essere studiata ulteriormente in modo tale da non ampiare il divario tra la parte superiore della griglia e quella posteriore”, ha affermato Gunther Steiner. “Modificare la qualifica, infatti, potrebbe aiutare ulteriormente i top team ad ampliare il margine, piuttosto che a rendere lo schieramento più vicino alla vetta”.

Sulla possibile inserimento della Q4 ha aggiunto: “Dobbiamo essere sicuri di non sbagliare. L’attuale sistema di qualifiche non è male, funziona, e quindi perchè cambiarlo?”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati