F1 | Haas, Magnussen sul GP di Turchia: “Non vedo l’ora di provare una nuova pista”

Il danese si prepara per l'appuntamento di Istanbul Park

F1 | Haas, Magnussen sul GP di Turchia: “Non vedo l’ora di provare una nuova pista”

Dopo nove anni di assenza dal calendario, la Formula 1 farà il suo ritorno in Turchia nel corso di questo weekend, disputando il quattordicesimo appuntamento del mondiale 2020 sul tracciato di Istanbul Park.

Sono molti i piloti che non hanno esperienza in merito a questa pista e tra questi vi è anche Kevin Magnussen, il quale non ha mai avuto la possibilità di correre su questo tracciato. Per fare un po’ di esperienza, il danese ha sfruttato il footage delle vecchie gare, in modo da imparare qualcosa di più sulle linee e sulle peculiarità del circuito: “Non vedo l’ora di andare su una nuova pista. Per me Instanbul rappresenta un nuovo tracciato e sembra interessante. Ci sono alcune curve ad alta velocità, penso che saranno in pieno. Sembra divertente da quanto ho visto. Penso sia utile guardare quanti più onboard possibili, vecchie gare, anche solo per avere un’idea delle linee, che cordoli usare e come evitare i sobbalzi dell’asfalto. Ma alla fine si impara molto di più quando si scende in pista e si guida in prima persona”, ha spiegato il pilota della Haas.

L’ultimo weekend del danese, tuttavia, non è andato come Kevin si aspettava, soprattutto a causa di un problema al cambio che lo ha costretto al ritiro. Il fine settimana di Imola ha anche rappresentato un appuntamento particolare, dato il format di soli due giorni che ha costretto i team e i piloti ad un metodo di lavoro differente, su cui il danese ha dato il suo punto di vista: “Penso sia stata una bella sfida avere una sola sessione di prove. Significava trovare rapidamente il passo, non c’era il tempo per girarsi i pollici. Il tempo durante le sessioni, è stato intenso, c’erano molte decisioni da prendere. Solitamente queste decisioni si fanno dopo la FP2, la FP3 se sono cambiamenti importanti. Non abbiamo avuto tanto tempo per sistemare la vettura”, ha raccontato Magnussen.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati