F1 | GP Italia, Sainz e Norris in coro: “Non vediamo l’ora di tornare in pista”

McLaren pronta al riscatto dopo il doppio ritiro di Spa

Sainz e Norris vogliosi di rimettersi al volante dopo il colpo a vuoto del Belgio
F1 | GP Italia, Sainz e Norris in coro: “Non vediamo l’ora di tornare in pista”

Tutto pronto in casa McLaren per il prossimo Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1. Dopo il doppio ritiro accusato in Belgio, McLaren cercherà di piazzare Carlos Sainz e Lando Norris in zona punti, così da recuperare il bottino perso in Belgio. La Scuderia di Woking, ricordiamo, si trova nella condizione di dover difendere il quarto posto nella classifica costruttori dagli assalti di Renault e Toro Rosso.

“Dopo un week-end difficile come quello di Spa, non vedo l’ora di affrontare la prossima gara”, ha affermato Carlos Sainz. “Fortunatamente il fine settimana di Monza e quello di Spa sono distanziati di pochi giorni e avrò la possibilità di tornare in vettura abbastanza rapidamente. Sappiamo che ci sono alcune aree dove dobbiamo lavorare e dobbiamo concentrarci sulla massimizzazione delle nostre performance. Spa è stato un chiaro esempio di come la battaglia a centro gruppo sarà serrata fino alla fine, quindi dobbiamo continuare a spingere”.

Sul week-end di Monza ha aggiunto: “E’ una pista incredibile e I fan italiani sono tra i più appassionati al mondo. L’atmosfera è sempre speciale. Non vedo l’ora di tornare in pista e di fare il 100%”.

Qui invece le valutazioni di Lando Norris: “Nonostante la delusione del ritiro, ci sono stati aspetti positivi legati alla nostra performance di domenica. Avevamo un ritmo migliore del previsto e stavo per ottenere il mio migliore risultato della carriera. Cercherà di mirare quel piazzamento durante questo fine settimana in Italia”.

Conclusione infine su Monza: “E’ una pista che conosco abbastanza bene, visto che ci ho girato nelle FP1 della passata stagione e in Formula 2. In passato ho inoltre ottenuto alcune vittorie nelle categorie juniores. Parliamo di un layout molto veloce, probabilmente il più veloce dell’intera stagione, il che significa che affronteremo uno dei circuiti più interessanti dell’intero calendario”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati