F1 | GP Francia 2019: anteprima e orari del weekend

Ottavo appuntamento del mondiale 2019

F1 | GP Francia 2019: anteprima e orari del weekend

Orari 

Venerdì 21/6
-Prove Libere 1: 11:00-12:30
-Prove Libere 2: 15:00-16:30
Sabato 22/6
-Prove Libere 3: 12:00-13:00
Qualifiche: 15:00 (differita TV8 18:00)
Domenica 23/6
-Gara: 15:10 (differita TV8 18:00)
Gara Precedente
Di quello che è accaduto nel Gran Premio del Canada se ne parlerà ancora per molto tempo. Sulla linea del traguardo arriva davanti a tutti Sebastian Vettel, ma a vincere la gara è Lewis Hamilton, dopo la penalità di cinque secondi ricevuta dal tedesco. Ha completato il podio in terza posizione Charles Leclerc. A chiudere la top 10 troviamo: Bottas, Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Gasly, Stroll e Kvyat. Al 48esimo giro, Vettel esce di pista alla curva 3, si vede chiaramente che non vuole spingere intenzionalmente Hamilton verso il muro. Ma questo non basta per gli stewards che gli danno la penalità, togliendo così al tedesco la prima vittoria stagionale. Oltre alla penalità, Vettel ha ricevuto due punti sulla licenza.
Circuito

Nome: Circuito Paul Ricard

Luogo: Le Castellet, Francia

Costruzione: il circuito del Paul Ricard fu costruito nel 1970, in meno di un anno, e oggi rappresenta una pista all’avanguardia. Ospitò il primo dei 14 GP di Francia valido per il Campionato del Mondo di F1 l’anno successivo, vinto da Jackie Stewart al volante della Tyrrell-Ford. All’inizio del 21° secolo la nuova proprietà lo trasformò nel Paul Ricard High Tech Test Track, utilizzato esclusivamente per i test, date le sue 180 configurazioni diverse di tracciati. Il circuito è inoltre famoso per aver fissato nuovi standard di sicurezza, pioniere nell’utilizzo delle vaste vie di fuga in sostituzione della tradizionale ghiaia. Nel 1991 la F1 si spostò a Magny Cours, fino al 2008, anno dell’ultimo GP di Francia. Quest’anno, il ritorno a Le Castellet.

Distanza a giro: 5,842km

Numero di curve: 15, nove a destra e sei a sinistra

Senso di marcia: orario

Dati tecnici:

Carico aerodinamico: alto

Velocità massima: 343 km/h

Possibilità di safety car: bassa

Possibilità di sorpasso: facile

Vincitori dalla pole position: 8 su 14 edizioni in questo tracciato

Peggior posizione di partenza per un vincitore: quinto (Peterson 1973, Piquet 1985)

Particolarità del tracciato: Nel corso degli anni, il Paul Ricard ha subito varie modifiche per rispettare le norme di sicurezza in vigore. La pista, sviluppata nei suoi 5842, necessita di un medio carico aerodinamico ma sarà fondamentale trovare il giusto bilanciamento per affrontare le temutissime Courbe du Signes e Double Droite Busseau. Vi sono ben 2 zone dove si può utilizzare l’ala mobile ovvero: il lungo il rettilineo dei box e il rettilineo del Mistral.
Per quanto riguarda i sorpassi, i punti favoriti sono le curve 1, 3 e 8.
Gomme
Lo scorso anno il tracciato di Le Castellet è stato completamente riasfaltato e la superficie ha molte somiglianze con quello di Barcellona. In questo periodo dell’anno, l’alzarsi delle temperature potrebbe usurare con più facilità gli pneumatici.
Queste sono le scelte fatte per i piloti:

https://twitter.com/pirellisport/status/1138358974150008832

Contrariamente rispetto ai precedenti Gran Premi, tutti i top drivers avranno a disposizione gli stessi set, fatta eccezione per Max Verstappen che avrà a disposizione un set in meno di soft e uno in più di medie.

RECORD

Giro gara: 1:13.622 – R Barrichello – Ferrari – 2004
Distanza: 1h31:46.266 – N Piquet –Brabham-BMW – 1985
Vittorie pilota: 8 – M Schumacher
Vittorie team: 17 – Ferrari
Pole pilota: 5 – Juan Manuel Fangio
Pole team: 17 – Ferrari
Migliori giri pilota: 5 – M Schumacher
Migliori giri team: 14 – Ferrari
Podi pilota: 11 – A Prost
Podi team: 48 – Ferrari

Albo d’oro

  1. 1950 Juan Manuel Fangio – Alfa Romeo
  2. 1951 Juan Manuel Fangio e Luigi Fagioli – Alfa Romeo
  3. 1952 Alberto Ascari – Ferrari
  4. 1953 Mike Hawthorn – Ferrari
  5. 1954 Juan Manuel Fangio – Mercedes-Benz
  6. 1956 Peter Collins – Ferrari
  7. 1957 Juan Manuel Fangio – Maserati
  8. 1958 Mike Hawthorn – Ferrari
  9. 1959 Tony Brooks – Ferrari
  10. 1960 Jack Brabham – Cooper-Climax
  11. 1961 Giancarlo Baghetti – Ferrari
  12. 1962 Dan Gurney – Porsche
  13. 1963 Jim Clark – Lotus-Climax
  14. 1964 Dan Gurney – Brabham-Climax
  15. 1965 Jim Clark – Lotus-Climax
  16. 1966 Jack Brabham – Brabham-Repco
  17. 1967 Jack Brabham – Brabham-Repco
  18. 1968 Jacky Ickx – Ferrari
  19. 1969 Jackie Stewart – Matra-Ford
  20. 1970 Jochen Rindt – Lotus-Ford
  21. 1971 Jackie Stewart – Tyrrell-Ford
  22. 1972 Jackie Stewart – Tyrrell-Ford
  23. 1973 Ronnie Peterson – Lotus-Ford
  24. 1974 Ronnie Peterson – Lotus-Ford
  25. 1975 Niki Lauda – Ferrari
  26. 1976 James Hunt – McLaren-Ford
  27. 1977 Mario Andretti – Lotus-Ford
  28. 1978 Mario Andretti – Lotus-Ford
  29. 1979 Jean-Pierre Jabouille – Renault
  30. 1980 Alan Jones – Williams-Ford
  31. 1981 Alain Prost – Renault
  32. 1982 René Arnoux – Renault
  33. 1983 Alain Prost – Renault
  34. 1984 Niki Lauda – McLaren-TAG Porsche
  35. 1985 Nelson Piquet – Brabham-BMW
  36. 1986 Nigel Mansell – Williams-Honda
  37. 1987 Nigel Mansell – Williams-Honda
  38. 1988 Alain Prost – McLaren-Honda
  39. 1989 Alain Prost – McLaren-Honda
  40. 1990 Alain Prost – Resoconto
  41. 1991 Nigel Mansell – Williams-Renault
  42. 1992 Nigel Mansell – Williams-Renault
  43. 1993 Alain Prost – Williams-Renault
  44. 1994 Michael Schumacher- Benetton-Ford
  45. 1995 Michael Schumacher – Benetton-Renault
  46. 1996 Damon Hill – Williams-Renault
  47. 1997 Michael Schumacher – Ferrari
  48. 1998 Michael Schumacher – Ferrari
  49. 1999 Heinz-Harald Frentzen – Jordan-Mugen-Honda
  50. 2000 David Coulthard – McLaren-Mercedes
  51. 2001 Michael Schumacher – Ferrari
  52. 2002 Michael Schumacher – Ferrari
  53. 2003 Ralf Schumacher – Williams-BMW
  54. 2004 Michael Schumacher – Ferrari
  55. 2005 Fernando Alonso – Renault
  56. 2006 Michael Schumacher – Ferrari
  57. 2007 Kimi Räikkönen – Ferrari
  58. 2008 Felipe Massa – Ferrari
  59. 2018 Lewis HamiltonMercedes

 

Leggi altri articoli in Anteprima

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati