F1 GP Cina, Prove Libere 3: Ferrari davanti a tutti con Vettel e Raikkonen

Bottas e Verstappen a seguire. Problemi per Ricciardo

F1 GP Cina, Prove Libere 3: Ferrari davanti a tutti con Vettel e Raikkonen

Si abbassano le temperature a Shanghai e viene fuori la Ferrari, con Sebastian Vettel autore del miglior tempo, 1:33. 018, davanti alla monoposto del compagno di squadra Kimi Raikkonen. La coppia del Cavallino ha preceduto la Mercedese di Bottas, staccata di sette decimi, e la Red Bull di Verstappen, con Hamilton alle spalle del finlandese compagno di box. Ottimo sesto tempo per Magnussen, davanti alla coppia della Force India, mentre Sainz e Sirotkin completano la top ten. Mattinata nera invece per la Red Bull con Daniel Ricciardo: dopo una improvvisa fumata bianca in pista, si sospetta un possibile problema al turbo per la RB14 dell’australiano, che non si sa se riuscirà a tornare in pista in tempo per le qualifiche.

Cronaca – Vento a raffiche e temperature decisamente rigide, 12°C quella dell’aria e 14°C quella dell’asfalto, quando prende il via l’ultima sessione di Libere del GP di Cina. Le due Sauber e la Haas di Grosjean sono le prime a lasciare la pit lane. Il primo crono, molto alto, arriva dalla Ferrari di Raikkonen, con la mescola ultrasoft. Quindi tocca a Magnussen e Hulkenberg nell’ordine prendersi il miglior tempo. Poi Kimi abbassa il proprio crono e si mette a dettare il passo in 1:34.794, davanti ai primi cronometrati: Hulkenberg, Sainz, Gasly, Hartley e Magnussen.

Dopo una quindicina di minuti dal via anche Ricciardo è pronto a lanciarsi: i meccanici hanno provveduto al cambio della trasmissione sulla sua RB14. Con la gomma ultrasoft Vettel arriva in pista ed è subito il più veloce, in 1:33.689. Terzo è Alonso, a parità di gomma delle due Ferrari davanti a lui. Le due Mercedes scelgono invece la mescola soft per i primi giri in pista: terzo e quarto tempo rispettivamente per Bottas e Hamilton. Il britannico è però protagonista di un doppio testacoda e rientra così ai box per un controllo.

Intanto si è giunti a metà sessione, con Vettel leader davanti a Bottas, Kimi, Hamilton, Hulkenberg, Ricciardo, Alonso, Grosjean, Perez e Ocon. Le due Ferrari, Hulkenberg, Alonso e Grosjean sono con le ultrasoft, gli altri su gomma soft. Pochi minuti dopo Raikkonen dà il cambio a Vettel, fissando il passo a 1:33.469. Improvvisamente la Red Bull di Ricciardo ha una grossa fiammata al posteriore, seguita da una fumata bianca, con l’australiano che parcheggia a bordo pista. Poco dopo la Red Bull ipotizzerà un problema al turbo.

Viene attivata la VSC. Alla ripartenza, Vettel e Hamilton sono entrmabi in pista con la gomma ultrasoft nuova. Vettel ritorna davanti, grazie al miglior tempo di 1:33.018, seguito a 4 decimi da Raikkonen. Quindi Bottas, Hamilton, Sainz, Hulkenberg, Ricciardo, Alonso, Verstappen e Perez. Nelle fasi finali Magnussen si prende il sesto posto, con la mescola soft.

La bandiera a scacchi mette fine anche all’ultima sessione, con le due Ferrari davanti a Bottas, Verstappen, Hamilton, Magnussen, Perez, Ocon, Sainz e Sirotkin.

F1 GP Cina – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati