F1 | Ferrari, Vettel: “Sognavo di essere in testa al Mondiale”

"Stiamo vivendo un grande anno", il pensiero del quattro volte campione del mondo

F1 | Ferrari, Vettel: “Sognavo di essere in testa al Mondiale”

Sebastian Vettel ha chiuso nel migliore dei modi la prima parte di stagione, che lo ha visto prevalere nei confronti del rivale della Mercedes Lewis Hamilton.

Difatti il tedesco della Ferrari si è congedato dal Gran Premio d’Ungheria, ultimo appuntamento prima della pausa estiva, con una vittoria (la quarta in stagione) che gli ha permesso di allungare a 14 i punti di vantaggio nei confronti dell’inglese.

Analizzando il campionato fin qui disputato, Vettel ha dichiarato: “Ad essere onesti è quello che sognavo. Io voglio vincere e mi ritrovo nella posizione giusta per ambire a questo, la nostra missione era quella di tornare al vertice. Dopo due anni e mezzo con il team, stiamo vivendo una grande stagione”.

Penso che abbiamo avuto un grande anno anche nel 2015, che ha contribuito a far progredire il nostro progetto – sottolinea il quattro volte campione del mondo in forza alla FerrariIl 2016 è stato difficile, credo per diverse ragioni. Penso che ci sia servito per mettere in orde alcune cose e per effettuare tanti cambiamenti. In inverno siamo stati la scuderia che ha fatto meno rumore”.

C’erano un sacco di discorsi sulle nuove vetture e sulle nuove regolamentazioni e su come queste regole potevano favorire una scuderia anziché un’altra. Abbiamo contato solo su noi stessi e continuato a lavorare”, ha concluso Vettel.

F1 | Ferrari, Vettel: “Sognavo di essere in testa al Mondiale”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. morriss

    morriss

    10 agosto 2017 at 20:20

    Come uomo squadra è esemplare, nessun dubbio è tanta sicurezza in se stesso e nel team che lo supporta egregiamente. Magari sarà difficile realizzare il mondiale, ma che sono al top almeno nella prima parte del mondiale potrà essere di buon auspicio. I grigi non aspetteranno e lewis resta un animale da gara, ottimi ingredienti x gustarsi la seconda parte di mondiale tra due team e due piloti totalmente diversi di carattere ma con ben 7 mondiali conquistati. Come sempre che vinca il migliore!!!

  2. Francesco

    11 agosto 2017 at 00:45

    Caxxate!!! Se in Ferrari lasciavano liberi di correre i due piloti adesso Vettel non era davanti a Lewis… sia a Montecarlo che in Ungheria Kimi era davanti a Vettel…. ormai conosciamo la storia!!!

    • Dany_M

      11 agosto 2017 at 11:33

      La Caxxxate saranno quelle che scrivi te.
      Se Mercedes non avesse usato Bottas il caro Lewis in Spagna non avrebbe mai vinto, in Bahrain sarebbe arrivato terzo e forse in Australia sarebbe stato superato dal compagno(AL PRIMO GP!).
      Guardati l’ippica alla domenica che è meglio

  3. morriss

    morriss

    11 agosto 2017 at 01:05

    @francesco se la Ferrari avesse lasciato liberi i piloti kimi avrebbe vinto 2gp ma a maranello che piaccia o meno hanno puntato su seb forse sportivamente non sembrerà corretto ad alcuni, ma quando ci si gioca un mondiale certi conti vanno fatti ed obbiettivamente non credo abbiano sbagliato. A fine mondiale si tireranno le somme, fermo restando che il pensiero di ogniuno regna sempre sovrano!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Gioia e dolore in casa Ferrari [Video]

Dalla pole di Vettel, allo sgomento per le condizioni di Marchionne: un sabato dolce amaro per il Cavallino
Un sabato difficile da dimenticare per la scuderia di Maranello, caratterizzato da un mix di sensazioni contrastanti con la pole