F1 | Dalla F2003-GA alla SF1000: le monoposto celebrative Ferrari

In una sola occasione, nel 2003, la Rossa è riuscita a vincere il titolo con una vettura commemorativa

F1 | Dalla F2003-GA alla SF1000: le monoposto celebrative Ferrari

L’indiscrezione circolata lo scorso weekend ha trovato l’ufficialità nel pomeriggio odierno, quando è stata presentata la Ferrari che scenderà in pista nel Mondiale 2020 di Formula Uno. Infatti il nome di battesimo scelto per la nuova Rossa è SF1000, dove mille fa riferimento al traguardo dei mille GP che il Cavallino si appresta a tagliare in questa nuova stagione.

A Maranello dunque hanno deciso di continuare ad utilizzare un nome celebrativo, nonostante molti tifosi abbiano storto il naso di fronte a questa scelta. Di fatti in una sola di queste occasioni la Ferrari è riuscita a conquistare il titolo. Correva l’anno 2003 e a Maranello decisero di omaggiare l’Avvocato Gianni Agnelli denominando la Ferrari di quell’anno F2003-GA. Rispetto ai Mondiali precedenti, conquistati matematicamente già in estate, quello del 2003 arrivò solamente nella gara conclusiva di Suzuka dove Michael Schumacher si accontentò dell’8 posto per avere la meglio su Kimi Raikkonen andando così a cogliere il sesto iride in carriera.

Dal 2003 al 2009, anno di rivoluzione tecnica in Formula Uno, dove la Ferrari si presentò con la F60. Sessanta che rappresentava il numero di partecipazioni al campionato del mondo. Quell’anno però fu avaro di soddisfazioni per la Rossa, che conquistò una sola vittoria con Kimi Raikkonen (il finlandese a fine anno salutò Maranello per far posto a Fernando Alonso, ndr) nel Gran Premio del Belgio. Dalla F60 alla 150° Italia, che nel 2011 rese omaggio all’anniversario dell’Unità d’Italia. Anche in quella circostanza il bottino fu molto magro. Difatti il Cavallino trionfò in un solo GP, quello di Silverstone, con Fernando Alonso. Fu per certi versi un successo storico, celebrato nello stesso circuito in cui 60 anni prima El Cabezon González ottenne la prima vittoria per la Ferrari in Formula Uno.

Dal 2011 giungiamo al recente passato con le SF70-H (2017) e SF90 (2019) che hanno reso omaggio rispettivamente gli anni dall’istituzione del marchio e i 90 dalla fondazione della Scuderia. Ma anche in questo caso il nome non si è rivelato tra i più fortunati in quanto la Rossa non è riuscita a contrastare il dominio Mercedes.

Anche quest’anno la battaglia non si preannuncia affatto semplice, ma l’auspicio è che la Ferrari possa almeno migliorare le prestazioni dello scorso anno mettendo così fine a questo sortilegio nominativo.

F1 | Dalla F2003-GA alla SF1000: le monoposto celebrative Ferrari
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati