F1 | Calendario 2020, speranze minime per un Gran Premio al COTA

Negli Stati Uniti il Coronavirus ha fatto registrare al momento quasi 2 milioni e mezzo di contagi e 123.000 morti

A forte rischio le tappe americane nel 2020
F1 | Calendario 2020, speranze minime per un Gran Premio al COTA

Si riducono sempre di più le possibilità di vedere il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin nel 2020. Il giornalista statunitense Chris Bils ha avuto una conversazione telefonica con Bobby Epstein, promoter del COTA in merito alla gara prevista per fine ottobre. L’organizzatore non ha voluto alimentare false speranze, anche perché se guardiamo i numeri che il Coronavirus ha avuto negli Stati Uniti, leggiamo circa 2 milioni e mezzo di contagi e 123.000 morti. Come sappiamo, la Formula 1 nei prossimi giorni diramerà la seconda parte del calendario 2020: la stagione europea sarà allungata, e le tappe americane sono a forte rischio cancellazione, con la sola Montreal al momento speranzosa di poter organizzare qualcosa a ottobre, ma anche lì l’ottimismo non è dei migliori.

“Per quanto riguarda il Gran Premio ad Austin, Epstein ha detto che ci sarà un annuncio nei prossimi giorni sulle corse negli Stati Uniti. La Formula 1 ha ancora in programma di correre negli States – ha dichiarato Bils.
Epstein però ha anche detto: “Non voglio essere pessimista, ma credo che sia un momento difficile per fare qualsiasi tipo di valutazione”.
Più pessimista invece Francois Dumontier, organizzatore del GP del Canada, sulla situazione negli States: “Se guardiamo Brasile e Stati Uniti, lì la situazione Covid sembra molto difficile. Sul Messico non ci esponiamo perché non sappiamo bene a che punto siano”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati