F1 | Alonso, reprimenda e due punti di penalità per la cattiva gestione dei doppiaggi

Il pilota della McLaren punito per aver ostacolato Hamilton sotto regime di bandiere blu

F1 | Alonso, reprimenda e due punti di penalità per la cattiva gestione dei doppiaggi

Nuove polemiche intorno a Fernando Alonso: anche a Suzuka, il pilota della McLaren si è reso protagonista di una cattiva condotta sotto regime di bandiere blu. Se a Sepang, dopo aver ostacolato Vettel, fu graziato, in Giappone l’asturiano non l’ha passata liscia: gli steward, difatti, hanno deciso di attribuirgli la prima reprimenda stagionale e di assegnargli due punti di penalità sulla Superlicenza.

Questa la motivazione resa pubblica dai commissari di gara: “Alonso ha ricevuto l’indicazione delle bandiere blu sul suo dashboard, inoltre al giro 51 gli sono state sventolate le bandiere blu tra le curve 14 e 15. Aveva anche ricevuto un’indicazione luminosa relativa all’arrivo del leader Lewis Hamilton con oltre un giro d’anticipo. Alonso poi ha lasciato passare Hamilton durante il giro 52 in curva 11. I piloti sono stati informati durante il briefing che, in base a quanto riporta il Codice Sportivo Internazionale, devono consentire alla vettura che segue di passare al più presto possibile. Questo significa che devono farlo a prescindere dalle loro battaglie in corso ed Alonso non lo ha fatto. Alonso ha segnalato durante l’incontro con i commissari che c’era stata l’opportunità per far passare Hamilton sul rettilineo di partenza, ma poi non è stato più possibile fino alla curva 11. I commissari hanno accettato che non ci fossero punti sicuri tra la curva 2 e la curva 9 e che questo ha contribuito ad aumentare il tempo necessario per il sorpasso di Hamilton. Nell’applicare la sanzione, i commissari hanno confrontato questo incidente con altri simili accaduti in questa stagione e, pur riconoscendo la violazione, hanno ritenuto che fosse meno grave di altre, anche perché successivamente ha lasciato molto spazio per favorire il doppiaggio di Verstappen.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati