F1 | Alfa Romeo, Giovinazzi: “Gara difficile, avevo l’ala danneggiata”

"Abbiamo deciso con il team di seguire la strategia, ma ero molto lento", ha aggiunto

F1 | Alfa Romeo, Giovinazzi: “Gara difficile, avevo l’ala danneggiata”

Gara da dimenticare per Antonio Giovinazzi, che in Australia ha concluso la sua prima gara da pilota titolare al quindicesimo posto. Il primo stint del pilota pugliese, fatto con le gomme Medie è stato rispettato nonostante i problemi alla macchina, i quali lo hanno costretto a un’andatura molto lenta, tant’è che ha fatto praticamente da tappo a mezzo schieramento. E’ deluso il nostro Antonio, ma è deciso a riscattarsi già dal Bahrain.

“E’ stata una gara difficile per me – ha ammesso Giovinazzi a Sky Sport. Guidare con l’alettone rotto è stato un problema non di poco conto, quindi nella prima parte di gara ho fatto fatica a gestire le gomme e la vettura, ero molto lento. Insieme al team abbiamo deciso di rimanere in pista per continuare con la strategia, e dopo la sosta mi sono sentito sicuramente più a mio agio, anche se ormai avevo perso troppo tempo. La vettura è buona, Kimi ha fatto ottavo se non sbaglio, questo lo conferma. Il mio obiettivo sarà quello di andare a punti in Bahrain”.

F1 | Alfa Romeo, Giovinazzi: “Gara difficile, avevo l’ala danneggiata”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

2 commenti
  1. sandrob

    18 marzo 2019 at 13:44

    Giovinazzi deve fare un grosso bagno di umiltà, a cominciare dalla capigliatura. Questa attenzione perché unico italiano in griglia è fuori luogo, testa bassa e pedalare, poi vediamo se veramente vale qualcosa perché fino ad ora in F1 è stato inguardabile

    • Paolo C.

      18 marzo 2019 at 18:13

      Non mi sembra abbia mai detto spacconate (e la capigliatura certo non c’entra nulla). Certo è che la prestazione di Melbourne non è molto gratificante. Siamo ai livelli del vecchio Ericsson, anzi pure sotto, e questo non è certo un bene.
      Se vuole rimanere in Formula 1 deve francobollarsi a Raikkonen o sopravanzarlo.
      Se becchi paga dal nonnetto, per quanto veloce sappia essere, non ci fai una gran bella figura.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati