F1 | Alesi sul divorzio Vettel-Ferrari: “E’ la scelta migliore per Seb”

"Schumacher portò con sé tutto il management della Benetton, ma impiegò comunque cinque anni per vincere", ha detto il francese

Il francese torna sul rapporto tra Vettel e la Ferrari
F1 | Alesi sul divorzio Vettel-Ferrari: “E’ la scelta migliore per Seb”

La rottura del rapporto tra Vettel e la Ferrari è ancora sulla bocca di tutti. Il campione tedesco sta valutando attentamente cosa fare del suo futuro, ma molti si dimenticano che ancora per una quindicina di gare, Sebastian sarà a bordo della SF1000. Quali stimoli avrà in questo martoriato 2020 non è dato saperlo al momento, ma c’è chi crede che lasciare la Scuderia di Maranello possa essere una manna dal cielo per Vettel, che magari avrà la testa più libera e senza pressioni per questo mondiale che verrà. Jean Alesi, in occasione del suo 56° compleanno ha parlato anche del rapporto tra il campione tedesco e la Ferrari.

“Mi sarei aspettato uno o due anni di contratto ancora per Sebastian. Lui è arrivato come campione del mondo, aveva alle spalle una squadra intera ma non ha vinto, anche perché nello sport c’è bisogno di una buona dose di fortuna – ha detto Alesi a La Gazzetta dello Sport. Quando Schumacher arrivò in Ferrari portò con sé il managment della Benetton, e nonostante questo ci vollero cinque anni per conquistare il titolo. Vettel è arrivato solo con il suo casco, una tuta da corsa ed esperienza, ma non ha funzionato, e quindi è giusto che vada via. Altrimenti rischia di rovinarsi la reputazione. Il modo migliore per chiudere questa avventura sarebbe vincere il titolo mondiale”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati