La Formula 1 sulla cancellazione delle gare: “Decisioni prese a causa delle difficoltà nei vari stati”

La Formula 1 spiega le difficoltà incontrate per la realizzazione dei GP di Azerbaijan, Singapore e Giappone

La Formula 1 sulla cancellazione delle gare: “Decisioni prese a causa delle difficoltà nei vari stati”

La Formula 1 ha annunciato nella giornata di venerdì la cancellazione degli appuntamenti di Azerbaijan, Singapore e Giappone dalla stagione 2020.

Una decisione presa con gli organizzatori degli eventi e dovuta, essenzialmente, alla restrizioni in termini di spostamenti e alle difficoltà nella realizzazione dei circuiti cittadini dato il poco tempo a disposizione: “Queste decisioni sono state prese a casa delle differenti situazioni che i promoters stanno incontrando in quei determinati stati. A Singapore e Azerbajian, il lungo tempo necessario per costruire i circuiti ha reso impossibile ospitare l’evento, mentre in Giappone, le restrizioni in termini di spostamenti e di viaggi hanno portato alla decisione di non andare avanti con la corsa” recita un comunicato della Formula 1 in merito alla cancellazione degli appuntamenti.

Tuttavia, la Formula 1 è in contatto con diversi promoter al fine di arrivare alla realizzazione di un calendario completo, che prevede anche appuntamenti che non erano inizialmente previsti nel mondiale 2020.”Allo stesso tempo abbiamo fatto significativi progressi con gli attuali e nuovi promoter e siamo particolarmente incoraggiati dall’interesse mostrato da nuove località per ospitare una gara di Formula 1 durante la stagione 2020″.

“Sappiamo che questo è ancora un periodo di incertezza e complessità per il mondo e continueremo a lavorare per garantire che andremo avanti con la stagione 2020 in modo flessibile e in sicurezza. Abbiamo dettagliati programmi di sicurezza per iniziare la stagione nel modo più sicuro possibile”, recita il comunicato della Formula 1.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati