eSport | Virtual GP, i “track limits” privano Albon della vittoria a Silverstone

"E' stata una gara davvero divertente", ha dichiarato il thailandese

Lawson ha chiuso la gara di Silverstone in sesta posizione
eSport | Virtual GP, i “track limits” privano Albon della vittoria a Silverstone

Secondo gradino del podio per Alexander Albon nel Virtual GP di Gran Bretagna, secondo appuntamento della mini-serie virtuale creata da Liberty Media per supportare Wings for Life. Nonostante la velocità mostrata in qualifica e in gara, il thailandese della scuderia austriaca non è riuscito a piazzarsi davanti alla Williams di George Russell a causa di una penalità per “track limits” inflitta dai commissari proprio all’ultima tornata.

“E’ stata una gara davvero divertente ed è stato bello raccogliere nuovamente fondi per Wings fo Life”, ha dichiarato Alexander Albon. “Sapevamo tutti quanto fossero rigidi i limiti della pista e purtroppo questo fattore ci è costato la vittoria. In ogni caso è stata una buona performance: siamo stati veloci in tutte le sessioni, giocandoci fino alla fine la vittoria con George Russell. Il mio ingegnere Marcel ha svolto un ottimo lavoro”.

Qui invece le dichiarazioni dell’altro pilota Red Bull, Liam Lawson: “Sono contento del sesto posto finale, soprattutto se considero da dove sono partito nello schieramento di partenza. Non potevo essere aggressivo, ma alla fine è stato divertente guidare con i ragazzi. La velocità è stata abbastanza buona. La qualifica ci ha costretto a rimontare, ma teniamo le dita incrociate per la settimana prossima. Ci tengo a ringraziare la Red Bull per questa opportunità. Supportare Wings fo Life in questa particolare occasione è stato speciale”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati