Caterham, Ericsson: “E’ stato un mio errore”

Lo svedese è finito contro le barriere della curva 5 assieme a Massa

Caterham, Ericsson: “E’ stato un mio errore”

Sabato non propriamente fortunato per le Caterham che si troveranno domani a chiudere lo schieramento di partenza del Gp di Monaco.

“Nell’FP3 ho dovuto svolgere un programma diverso dal solito girando a lungo con le supersoft che ho mantenuto anche nel Q1 aggiungendo solo un po’ più di ala, ma purtroppo non ho potuto fare molto – il commento di Kamui Kobayashi, 20° e 21° – Domani comunque è ciò che conta e visto che probabilmente pioverà tutto può ancora succedere”.

“In mattinata ho accusato problemi di trazione e mancanza di grip con entrambe le mescole – ha spiegato Marcus Ericsson, 22° – Malauguratamente al pomeriggio si sono replicati entrambi i difetti malgrado le temperature più alte e inoltre ho incontrato del traffico che mi ha impedito di fare un giro pulito. Nell’ultimo a disposizione poi, mi trovavo dietro a Massa in inserimento alla curva 5, lui è uscito dalla traiettoria e ho dovuto cambiar punto di frenata, sono quindi arrivato al bloccaggio e con lui sono finito contro le barriere. E’ stato un mio errore, ad ogni modo la macchina non sembra aver accusato danni e ora devo solo mettermi questa giornata dietro le spalle”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati