Bridgestone: conclusi i test di F1 a Jerez

Bridgestone: conclusi i test di F1 a Jerez

Bridgestone ha completato la sessione di test collettivi di Formula 1 dal 1 al 5 marzo sul tracciato di Jerez, in Spagna, valutando i pneumatici per le stagioni 2009 e 2010. In occasione di questi test, gli otto team presenti hanno avuto a disposizione tutte e quattro le mescole previste per la stagione 2009: dura, media, morbida e super soft, oltre ai pneumatici da bagnato e da pioggia battente. Inoltre, e' stata provata una nuova mescola piu' morbida per pneumatici da bagnato da utilizzare eventualmente per il Gran Premio di Monaco e per le successive gare. In previsione della stagione 2010, sono state valutate differenti specifiche e nuove costruzioni. Anche in questa occasione, come gia' avvenuto nei precedenti test, le giornate di prova sono state condizionate dalle avverse condizioni meteo, con pioggia battente caduta nella maggior parte delle giornate e forte vento. Di conseguenza, particolarmente difficoltosa e' stata la raccolta di dati significativi.

I pneumatici Bridgestone Potenza di Formula Uno saranno nuovamente utilizzati sul tracciato di Barcellona (Spagna) dal 9 al 12 marzo, in una sessione di test che vedra' impegnati dieci team. Nell’occasione, saranno disponibili tre mescole di pneumatici slick, oltre a pneumatici da bagnato.

Domande e risposte con Tetsuro Kobayashi – Responsabile Tecnico, Bridgestone Motorsport:
Qual e' stata la Sua impressione su questi test?

“Ancora una volta abbiamo svolto test particolarmente difficili a causa del maltempo. La pioggia e il vento hanno seriamente compromesso i progressi tecnici nel corso della settimana e in queste condizioni e' difficile raccogliere dati significativi, a causa dei cambiamenti di temperatura. Utilizzando pneumatici con mescole differenti, abbiamo a disposizione diversi dati che ora analizzeremo. I team sono consapevoli del fatto che a causa dei molteplici cambiamenti nel regolamento, occorre tempo per ottimizzare il potenziale offerto dai pneumatici. Comunque, in occasione di questi test, abbiamo visto buoni progressi.”

Per quale motivo in questi test sono stati provati cosi' tanti pneumatici differenti?
“Con l’avvio della stagione non potremo piu' provare come avveniva negli anni precedenti, quindi dobbiamo cercare di raccogliere il maggior numero possibile di dati da analizzare durante i test di preparazione alla stagione e nel corso dei test al termine del Campionato. Questo e' il motivo per cui sono state provate molte differenti specifiche di pneumatici a Jerez.”

Perché si sono evidenziate differenze nell’utilizzo dei pneumatici da bagnato nelle monoposto della stagione 2009 rispetto a quelle della scorsa stagione?
“Il regolamento aerodinamico previsto per la stagione 2009 e' stato predisposto dalla FIA per diminuire la deportanza. In condizioni di pista asciutta, la perdita di carico aerodinamico e' stata parzialmente bilanciata da una maggiore aderenza dei pneumatici slick e da una piu' ampia area di contatto con il suolo. In condizioni di pista bagnata le specifiche dei pneumatici non sono cambiate dal 2008. Quindi con
la configurazione aerodinamica 2009 questo comporta una minore aderenza complessiva sul bagnato rispetto allo scorso anno. Ne consegue che saranno i piloti a dover adattare il loro stile di guida.”

Come Bridgestone puo' aumentare il livello di aderenza in condizioni di pista bagnata?
“Storicamente, sul tracciato di Monaco abbiamo sempre utilizzato una mescola da bagnato differente, con un maggior grip a causa dell’asfalto piu' scivoloso del circuito cittadino. Per il Gran Premio di Monaco di quest’anno abbiamo sviluppato una nuova mescola da bagnato e ne stiamo attualmente valutando la durata in vista della possibilita' di utilizzo in gare successive.”

Puo' spiegarci come saranno evidenziati i pneumatici di Formula Uno in questa stagione?
“In ogni gara evidenzieremo la mescola piu' morbida con strisce verdi inserite nel bordo esterno della spalla. Abbiamo provato differenti alternative ma questa scelta ci ha offerto la migliore visibilita', sia lateralmente sia nella vista dall’alto. Abbiamo utilizzato la tonalita' verde per diffondere ulteriormente la campagna globale attuata in collaborazione con la FIA “Make Cars Green.”

Bridgestone: conclusi i test di F1 a Jerez
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Bridgestone esclude un ritorno in F1

Anche i giapponesi hanno escluso un ritorno nella categoria regina
Bridgestone ha escluso un suo ritorno in F1. Il produttore di gomme giapponese, arrivato in F1 nel 1997, ha abbandonato