Briatore: “La F1 è noiosa. Lo show lo regala la MotoGP”

L'ex manager Benetton è certo. Non lo rivedremo più nel Circus

Briatore: “La F1 è noiosa. Lo show lo regala la MotoGP”

Party e selfie con personaggi famosi e l’immancabile amico di merende Fernando Alonso. Tutto il resto è noia. Questo il nuovo motto di Flavio Briatore, stanco della vecchia vita a partire dal Circus che lo portò alla ribalta negli anni ’90.

A dichiararlo al gossipparo Chi lo stesso manager di Verzuolo. “I circuiti non sono più il mio territorio. Quando ne sono uscito è stato un addio” – la conferma.

“Comunque ormai il vero spettacolo è in MotoGp. In F1 ci sono troppi cambiamenti orientati alla tecnologia che annoiano e allontanano il pubblico. Con Fernando, che gestisco, ci stiamo guardando in giro, ma non credo che le quattro ruote sapranno regalare ancora qualcosa di interessante” – ha rilanciato.

“Anche alla politica non penso più – ha proseguito il novello Califfo da sempre vicino ai partiti di destra – Mi sono invece affidato ad un dietologo che mi ha aiutato a perdere peso in maniera drastica . Diciamo che ora mi sento bene e non devo più rendere conto a nessuno”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti
  1. lucaraikkonen

    5 Maggio 2016 at 10:43

    Dopo il lifting somiglia clamorosamente a Califano.. inquietante

    • kimi-kimino

      5 Maggio 2016 at 14:25

      Ho il copyright della somiglianza a Califano del Top Manager.

  2. sterla

    5 Maggio 2016 at 11:04

    si difatti a jerez è stato uno spettacolo assoluto…

  3. Caribe

    5 Maggio 2016 at 12:12

    “Quando ne sono uscito è stato un addio”, si, è un modo per raccontare la vicenda.

  4. 12cilindri

    5 Maggio 2016 at 13:24

    la tua mancanza non si sente completamente,stai a casa e continua a fare la tua bella vita da vip!!

  5. kimi-kimino

    5 Maggio 2016 at 14:24

    Briatore ha ragione…la F1 ormai non la segue più nessuno. Io ho visto per 20 anni tutti i gp quest’anno non ne ho visto neanche uno. Quello che manca sono le rivalità in pista…in MotoGP le gare possono essere noiose ma con Rossi marquez e Lorenzo le corse sono più interessanti e divertenti indipendentemente dal risultato finale. In F1 si sa già chi vince prima di scendere in pista. Era così anche negli anni del Samurai in Ferrari ma almeno lui riusciva a tenere accesa la passione fra i tifosi (ricordo che proprio in questo sito si scrivevano pagine e pagine di commenti a fine gara anche quando Vettel vinceva con 1 minuto). Grande Tribulà…sei l’unico che dice sempre la verità senza troppi giri di parole.

  6. lucaraikkonen

    6 Maggio 2016 at 10:07

    Sinceramente alla motogp mancano 2 ruote.. belle si.. ma non è la stessa cosa.. poi che la f1 in questo anni sia da riformare lo diciamo tutti. Vedremo. Ma non smetto di seguire la Rossa per Rossi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati