Boullier: “Fernando crede nel binomio Mclaren-Honda”

"Crediamo nei nostri piloti e nelle scelte fatte durante l'inverno"

Boullier: “Fernando crede nel binomio Mclaren-Honda”

Eric Boullier non crede nei “mal di pancia” di Fernando Alonso dopo le brutte prestazioni della Mclaren-Honda negli ultimi test di Jerez de la Frontera. In un’intervista rilasciata a Sky Sport News, l’attuale Race Director della Mclaren ha spiegato di credere fortemente sul talento di Fernando Alonso e sulla line-up messa in piedi dalla compagine di Woking durante l’inverno, precisando che tutti quanti sono consapevoli del grande potenziale del binomio Mclaren-Honda. Gli ottanta giri circa completati in Andalusia non hanno rovinato la fiducia dello spagnolo nella squadra, bensì hanno aumentato la voglia di rivalsa dopo un avvio abbastanza delundente.

Ecco le parole di Eric Boullier: “Non abbiamo fatto molti giri ma abbiamo fatto progressi e l’esperienza guadagnata qui è tanta. Il primo obiettivo a breve è il test di Barcellona e dovremo assicurarci di fare più giri e capire più dettagli nello sviluppo della vettura. Dopo ciò, ci metteremo in una posizione nella quale speriamo di essere competitivi a Melbourne. Concentreremo la nostra attenzione sul presente, penseremo solamente dopo al futuro”

“Fernando crede nella Mclaren – ha proseguito – e in questa partnership con la Honda, quindi siamo tutti molto tranquilli. Vogliamo tutti iniziare un nuovo capitolo di questo meraviglioso binomio che tanto ha stupito nei primi anni’90. Crediamo nei nostri piloti e nelle scelte fatte durante l’inverno. Crediamo anche nel futuro di Kevin e pensiamo che questo anno di apprendistato gli consentirà di ri-ripresentarsi in Formula Uno da protagonista”.

Sta imparando tanto da Jenson e Fernando e penso che tornerà ancora più forte. In generale abbiamo una buona combinazione di carattere anglosassone e latino. È una delle migliori nel paddock” ha concluso.

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94

Boullier: “Fernando crede nel binomio Mclaren-Honda”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. amico di frederick

    7 febbraio 2015 at 18:04

    Fernando anche a me piaceva l’accoppiata Maclaren-Honda, si, nell’era turbo degli anni ’80! tu hai fatto la tua scelta ad andar via dalla Ferrari, chissa’ chi avra’ ragione fra tu o la Scuderia in futuro? sai che chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che lascia…non quel che tova!forse volevi copiare Hamilton che ha lasciato tutto per andare in Mercedes?ma tu in Ferrari non eri piu’ degno di restarci, per te in Ferrari erano tutti:” mamma mia ragazzi…siete proprio dei scemi eh!” e questa cosa non si puo’ sopportare e’ troppo anche da un campione come te, certe Istituzioni mondiali come la Ferrari non si possono denigrare, mai!.

  2. Radioattivo

    8 febbraio 2015 at 00:22

    Beh… da Ferrarista comprendo a pieno Alonso. Si è fatto un mazzo incredibile è considerato un fuoriclasse eppure per colpa dei bidoni e le strategie da monopoli che gli appioppava la ferrari si è perso almeno 2 mondiali.

    Se siete obbiettivi, sapete che senza Alonso saremo stati ai piazzamenti di Massa e putroppo del Raikkonen dell’anno scorso.
    La ferrari gli ha detto che non dava garanzie sul futuro. Ha dovuto prendere una decisione e come persona competitiva che ha voglia di vincere HA FATTO BENISSIMO. Lui meglio di noi sa come stava la ferrari.

    Ha chiaramente pensato io so come sta messa la ferrari, non so honda/mclaren cosa fa ma è un colosso che ha vinto molto. Fossi in lui avrei fatto lo stesso. Penso che Honda tirerà fuori un motore pazzesco.

    Non mi stupirei di vedere il prox anno ritornare Hamilton.

  3. pippo

    8 febbraio 2015 at 09:30

    Molti ricordano le vittorie degli anni 80, ma non ricordano i piu recenti flop con la BAR e con Honda-Honda per poi ritirarsi con le lacrime nel 2008. Metto dei dubbi sulla McLaren che pur avendo avuto la PU migliore non era stata all’altezza nel 2014.

  4. gtv916c

    8 febbraio 2015 at 13:10

    Adesso hanno un genio (non certo uno scemo) come Prodromou. La macchina, l’abbiamo visto tutti, ha il cofano motore che cuba la metà rispetto alle altre macchine.
    Ci sono buoni motivi per credere che il motore Honda, che ora non esce dal box, sarà all’altezza del Mercedes. Tutti i siti di scommesse online danno la quota di Fernando campione come terza più bassa dopo quella di Lewis e Nico. I dubbi restano ma…

    • MarcoT75

      9 febbraio 2015 at 10:42

      Quali sono i buoni motivi per credere che la PU Honda sarà all’altezza della Mercedes?

      • gtv916c

        9 febbraio 2015 at 11:59

        Perchè la Honda lo ha sempre avuto come benchmark visto che era installato sulla McLaren e perchè la Honda si comporta esattamente come la Mercedes riguardo al cambio delle regole dei motori in ottica 2017 (ossia aggrappandosi con le unghie e coi denti all’architettura attuale), segno che è sicura di essere in vantaggio.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati