Formula 1 | Kubica scartato dalla Williams per il poco feeling con le nuove mescole Pirelli?

Benson della BBC: "I vertici a Grove hanno preferito non rischiare"

Formula 1 | Kubica scartato dalla Williams per il poco feeling con le nuove mescole Pirelli?

In un’intervista rilasciata alle colonne di Sportowefakty.wp.pl, Andrew Benson della BBC ha fatto chiarezza sulla scelta della Williams di bocciare Robert Kubica, sottolineando come Sergey Sirotkin si sia rivelato un pilota più concreto e meno rischioso da mettere in vettura. Nonostante il talento, infatti, Kubica ha affrontato diverse difficoltà nel corso del test di Abu Dhabi, faticando e non poco con le nuove mescole Pirelli.

Il polacco è alla prima esperienza con le gomme firmate dal Costruttore milanese e questo ha complicato le cose, costringendo l’ex Renault a un lavoro di adattamento supplementare. Il passo in simulazione qualifica, inoltre, si è rivelato poco incisivo anche a bassissimo quantitativo di benzina, non convincendo i vertici della Scuderia di Grove. La scelta di promuovere Sirotkin non è quindi solo dettata dalla grandissime dote offerta dalla russa SMP Racing (circa 20 milioni di dollari.ndr), ma anche da alcune ragioni prettamente sportive.

Ecco le informazioni rilasciate da Andrew Benson: “Il problema principale per Robert era la velocità sulla simulazione della qualifica. A basso quantitativo di carburante non riusciva a stare al passo col gruppo, faticando con le mescole Pirelli. In tutte le simulazioni a Yas Marina, Kubica non è riuscito a migliorare significativamente il proprio passo. Altre informazioni, inoltre, riportano di una difficoltà reale con le gomme Pirelli, soprattutto nell’adattamento. Non c’è nulla di strano in questo: molti piloti in griglia, nonostante i tanti chilometri, continuano a lamentarsi del poco feeling che queste gomme offrono. E’ un prodotto che va gestito alla perfezione”.

“Per Kubica, tuttavia, il processo di adattamento può essere una sfida molto più difficile: a differenza del resto dei piloti, infatti, lui non ha guidato nessuna vettura con mescole Pirelli, ragion per cui non ha nessun feedback. Deve cominciare tutto dall’inizio. Alla fine, facendo un ragionamento che tocca sia il lato sportivo che quello economico, il management della Williams ha deciso di non rischiare, affermando che Kubica non offriva le stesse garanzie di Sirotkin. Da qui la scelta di ingaggiare il russo al fianco di Lance Stroll” ha aggiunto.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati

Formula 1 | Kubica scartato dalla Williams per il poco feeling con le nuove mescole Pirelli?

Benson della BBC: "I vertici a Grove hanno preferito non rischiare"

Roberto Valenti
di 10 gennaio, 2018
Formula 1 | Kubica scartato dalla Williams per il poco feeling con le nuove mescole Pirelli?

In un’intervista rilasciata alle colonne di Sportowefakty.wp.pl, Andrew Benson della BBC ha fatto chiarezza sulla scelta della Williams di bocciare Robert Kubica, sottolineando come Sergey Sirotkin si sia rivelato un pilota più concreto e meno rischioso da mettere in vettura. Nonostante il talento, infatti, Kubica ha affrontato diverse difficoltà nel corso del test di Abu Dhabi, faticando e non poco con le nuove mescole Pirelli.

Il polacco è alla prima esperienza con le gomme firmate dal Costruttore milanese e questo ha complicato le cose, costringendo l’ex Renault a un lavoro di adattamento supplementare. Il passo in simulazione qualifica, inoltre, si è rivelato poco incisivo anche a bassissimo quantitativo di benzina, non convincendo i vertici della Scuderia di Grove. La scelta di promuovere Sirotkin non è quindi solo dettata dalla grandissime dote offerta dalla russa SMP Racing (circa 20 milioni di dollari.ndr), ma anche da alcune ragioni prettamente sportive.

Ecco le informazioni rilasciate da Andrew Benson: “Il problema principale per Robert era la velocità sulla simulazione della qualifica. A basso quantitativo di carburante non riusciva a stare al passo col gruppo, faticando con le mescole Pirelli. In tutte le simulazioni a Yas Marina, Kubica non è riuscito a migliorare significativamente il proprio passo. Altre informazioni, inoltre, riportano di una difficoltà reale con le gomme Pirelli, soprattutto nell’adattamento. Non c’è nulla di strano in questo: molti piloti in griglia, nonostante i tanti chilometri, continuano a lamentarsi del poco feeling che queste gomme offrono. E’ un prodotto che va gestito alla perfezione”.

“Per Kubica, tuttavia, il processo di adattamento può essere una sfida molto più difficile: a differenza del resto dei piloti, infatti, lui non ha guidato nessuna vettura con mescole Pirelli, ragion per cui non ha nessun feedback. Deve cominciare tutto dall’inizio. Alla fine, facendo un ragionamento che tocca sia il lato sportivo che quello economico, il management della Williams ha deciso di non rischiare, affermando che Kubica non offriva le stesse garanzie di Sirotkin. Da qui la scelta di ingaggiare il russo al fianco di Lance Stroll” ha aggiunto.

Roberto Valenti

http://f1grandprix.motorionline.com/formula-1-kubica-scartato-dalla-williams-per-il-poco-feeling-con-le-nuove-mescole-pirelli/