Timo Glock: “Il risultato di Singapore vale 10 Milioni di Euro”

"Questo dodicesimo posto al momento vale dieci milioni di euro!"

Timo Glock: “Il risultato di Singapore vale 10 Milioni di Euro”

Non ha ottenuto nessun punto, ma la performance di Timo Glock a Singapore potrebbe valere 10 Milioni di Euro.

L’esperto pilota tedesco, ha concluso il gran premio al dodicesimo posto, che supera il miglior risultato della Caterham vale a dire il tredicesimo posto ottenuto a Monaco, pertanto la Marussia ha scavalcato la Caterham nel campionato per il tanto agognato decimo posto che garantisce i contributi del patto della Concordia.

“Ovviamente abbiamo bisogno di mantenere questo posto sino al termine della stagione e spero di potercela fare” ha dichiarato Glock.

“In questi ultimi mesi abbiamo ridotto il gap con la Caterham e questo è davvero un bel momento per tutti dato che non è stato facile”.

“Questo dodicesimo posto al momento vale dieci milioni di euro!” ha dichiarato il trentenne alla Bild.

Bild ha rivelato che il budget della Marussia per il 2012 è di soli 40 Milioni di euro, tuttavia Glock ha giurato fedeltà alla scuderia russa.

“Ho un contratto che scade nel 2014” ha rivelato il tedesco.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

11 commenti
  1. Strige

    25 Settembre 2012 at 11:09

    Non ci avevo nemmeno fatto caso…è vero, la marussia è la terz’ultima in classifica. complimenti a loro. Speriamo allora che HRT abbia un colpo di sedere e finisca almeno 11esima.

    Tra le tre scuderie, l’Hrt è quella che mi sta più simpatica…

  2. Franz Iacobelli

    25 Settembre 2012 at 11:23

    Un bel colpo per la Marussia!
    A proposito, qualcuno può spiegarmi come funziona esattamente la faccenda dei contributi?
    Io o appunto che solo i primi 10 team classificati ottengono questi premi; ma esattamente in cosa consistono questi contributi? Diritti TV, introiti commerciali? E perché chi si piazza al 10° posto guadagna 10 milioni di euro? Come avviene la ripartizione?

    • CECCO

      25 Settembre 2012 at 18:53

      Allora..CI sono contributi da patto della concordia, e contributi inerenti le quote Tv…. I contributi del patto della concordia variano in base alla posizione in campionato, al blasone della scuderia.. ed alla sua storia…. ad esempio la Ferrari avendo partecipato a tutti i campionati del mondo di F1, quando ci fu il rinnovo del patto della concordia (nel 2009 mi pare, quando ci fu il casino del campionato alternativo)prese qualcosa come 100 milioni di dollari a titolo di prestigio della scuderia sempre presente nello sport automobilistico, qualcosa del genere la ebbe la Mclaren e la Williams… Poi la ripartizione avviene fino alla 10 scuderia classificata, questo comporta ( o comportava perchè non ricordo) anche il trasporto di tutta l’attrezzatura del team a titolo gratuito dalla sede dell’ultima gara di campionato fino alla sede del team.. per di più i nuovi team iscritti per 3 anni non percepiscono nessun contributo per quando concerne i diritti Tv.. cosa differente dalle quote che vengono concesse dal patto della concordia!!!! la posizione in campionato stabilisce anche la posizione dei box per i team.. Tempo fa lessi che le quote spettanti ai team da patto della concordia dovrebbero essere il 40%…..oltre le quote tv, come precedentemente ti ho detto!!!.. nel caso in cui la FIA decidesse di accettare una 13° ed ultima scuderia, la spartizione degli introiti avverrebbe per i primi 11 classificati.. spero di essere stato preciso

      • Franz Iacobelli

        25 Settembre 2012 at 19:41

        Si certo, grazie davvero per i chiarimenti! Questa regola che i nuovi team per 3 anni non percepiscono diritti TV non la sapevo!
        Quindi se ho capito bene, i contributi da Patto della Concordia variano ogni anno anche in base a quanto effettivamente ha guadagnato l’intero Circus! 🙂

        Ps: la posizione in campionato però stabilisce anche i numeri di gara dei vari team, eccetto ovviamente i numeri 1 e 2

      • CECCO

        25 Settembre 2012 at 20:08

        si la posizione in campionato costruttori dovrebbe, non ricordo bene, anche i numeri di gara eccetto 1-2!!! si dovrebbero variare di anno in anno.. perchè non è una cifra stabilità ma bensì una percentuale… tanto è vero che a fine 2012 scade il patto della concordia.. e tuttora la mercedes non ha firmato perchè, giustamente, vorrebbe avere una quota maggiore di introiti.. in pratica i team vorrebbero che la partizione degli introiti avvenisse come succede in america con L’NBA.. che i guadagni permettano l’autosostegno dei team stessi, non basando quindi la loro sopravvivenza all’esclusiva presenza di eventuali sponsor..Purtroppo mister E non è tanto d’accordo 😀

  3. Federico Barone

    25 Settembre 2012 at 12:47

    Finalmente.

  4. stefff

    25 Settembre 2012 at 14:34

    Bravissimo Timo! Continua così e vedrai che magari un top team… o almeno io lo spero!

  5. Camy

    25 Settembre 2012 at 16:04

    Son stata contenta per lui visto che come pilota mi è sempre piaciuto, però mi spiace per la Caterham che in generale durante l’anno è sempre andata meglio e ha avuto più costanza nei risultati con Kovalainen…

    • Federico Barone

      25 Settembre 2012 at 23:56

      È vero. Però ultimamente mi sembra che la Marussia abbia ridotto il gap dalla Caterham…

      Anche la Marussia-Virgin e la Virgin furono “fregate” analogamente nelle 2 stagioni precedenti dalla HRT…

  6. Gian89 - tifoso McLaren

    25 Settembre 2012 at 17:07

    Ma ipotizzando che anche Kova arrivi dodicesimo in un gp come si fa a vedere chi è davanti nei costruttori?

    • CECCO

      25 Settembre 2012 at 20:10

      con i piazzamenti totali durante l’arco del campionato mettiamo, che entrambi centrano un 12° posto in gara.. dopo questo piazzamento si guarda il secondo miglior piazzamento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati