Test F1 Jerez: Vettel e Ferrari si intascano la prima giornata

Seconda la Sauber di Ericsson, davanti alla Mercedes di Rosberg

Test F1 Jerez: Vettel e Ferrari si intascano la prima giornata

Sebastian Vettel porta la Ferrari in testa nella prima giornata di test ufficiali a Jerez de la Frontera.
Dopo il dominio Mercedes nella mattinata, il tedesco della rossa ha fermato il cronometro a 1:22.620 – con 60 giri all’attivo – seguito da Ericsson (73 giri), Rosberg (157), Ricciardo (35), Bottas (73), Sainz (46) e Alonso (6).
Due motori Ferrari dunque davanti a uno Mercedes, anche se Nico dopo aver dettato il passo al mattino si è concentrato principalmente sui long run, macinando la bellezza di 157 tornate.
Magro bottino invece per la tanto attesa McLaren Honda, costretta nelle ultime ore ai box per un problema ancora sconosciuto. Qualche rogna anche per la Red Bull, ma l’australiano ha comunque portato a casa il quarto tempo.

Cronaca – La Mercedes di Nico Rosberg è davanti a tutti nelle prime ore del mattino, seguito da Ricciardo, Ericsson, Bottas, Vettel, Sainz Jr e Alonso con la McLaren, che ha tardato un paio d’ore – come del resto la Williams – prima di assaggiare l’asfalto di Jerez per la prima uscita della stagione. Assente la Lotus, che nonostante fosse presente a Jerez ha fatto sapere di essere in attesa della monoposto.

Passate le prime quattro ore e dopo una breve – e non ufficiale – pausa per il pranzo, i piloti sono pronti a rientrare in pista. Rosberg, con 62 giri all’attivo, è affamato d’asfalto e torna subito a girare seguito da Sainz e Vettel. Bottas sale secondo con il crono di 1:23.906, dietro di lui Vettel che migliora e gira in 1:24.00. Allo scadere della quinta ora Rosberg taglia il traguardo dei 100 giri.

Con il crono di 1:22.999 Vettel porta la Ferrari in testa, migliorando continuamente e scendendo a 1:22.958. Intanto Ricciardo dopo una pausa ai box per del fumo dal cofano motore della sua Red Bull, torna in pista e si piazza terzo con il tempo di 1:23.338.

Rosberg intanto rimane ai box e lo stesso fa la McLaren di Alonso; sembra ci siano dei problemi elettronici e probabilmente lo spagnolo non riuscirà a tornare in pista entro la fine della sessione.

Dopo le prime sei ore Vettel è davanti con il miglior crono di 1:22.958, seguito da Rosberg, Ricciardo, Bottas, Ericsson, Sainz e Alonso. Il tedesco migliora e scende a 1:22.690, mentre Ericsson si avvicina a Bottas.
All’avvicinarsi dell’ultima ora sventola di nuovo bandiera rossa (la seconda della giornata): a chiamarla è la Toro Rosso di Sainz.

Quando mancano 60 minuti alla fine, la conta dei giri vede il pace setter Vettel con 37 tornate all’attivo, quindi Rosberg (136 giri), Ricciardo (35), Bottas (51), Ericsson (50), Sainz (46) e Alonso (6).
Ericsson con la gomma morbida si porta a 87 millesimi da Vettel, secondo.

A 15 minuti dalla fine Rosberg rientra velocemente in pista ma solo per un breve test aerodinamico. La giornata volge al termine e allo sventolare della bandiera a scacchi la Ferrari di Sebastian Vettel si conferma la più veloce.

Test F1 Jerez 2015 – Tempi giorno 1

Pos. Pilota Team Giro Migliore
1.  Sebastian Vettel Ferrari  1m22.620s
2.  Marcus Ericsson Sauber  1m22.777s  +0.157
3.  Nico Rosberg Mercedes  1m23.106s  +0.486
4.  Daniel Ricciardo Red Bull  1m23.338s  +0.718
5.  Valtteri Bottas Williams  1m23.906s  +1.286
6.  Carlos Sainz Jr Toro Rosso  1m25.327s  +2.707
7.  Fernando Alonso McLaren  1m40.738s  +18.118

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

GP Cina: Hamilton vince con furoreGP Cina: Hamilton vince con furore
Gran Premi

GP Cina: Hamilton vince con furore

Doppietta Mercedes. Terzo gradino del podio per Vettel davanti a Kimi
L’aveva detto Lewis Hamilton, “questo è il mio circuito”, e così è stato. Il pilota della Mercedes ha vinto il