Test F1 Jerez: Vettel e Ferrari si intascano la prima giornata

Seconda la Sauber di Ericsson, davanti alla Mercedes di Rosberg

Test F1 Jerez: Vettel e Ferrari si intascano la prima giornata

Sebastian Vettel porta la Ferrari in testa nella prima giornata di test ufficiali a Jerez de la Frontera.
Dopo il dominio Mercedes nella mattinata, il tedesco della rossa ha fermato il cronometro a 1:22.620 – con 60 giri all’attivo – seguito da Ericsson (73 giri), Rosberg (157), Ricciardo (35), Bottas (73), Sainz (46) e Alonso (6).
Due motori Ferrari dunque davanti a uno Mercedes, anche se Nico dopo aver dettato il passo al mattino si è concentrato principalmente sui long run, macinando la bellezza di 157 tornate.
Magro bottino invece per la tanto attesa McLaren Honda, costretta nelle ultime ore ai box per un problema ancora sconosciuto. Qualche rogna anche per la Red Bull, ma l’australiano ha comunque portato a casa il quarto tempo.

Cronaca – La Mercedes di Nico Rosberg è davanti a tutti nelle prime ore del mattino, seguito da Ricciardo, Ericsson, Bottas, Vettel, Sainz Jr e Alonso con la McLaren, che ha tardato un paio d’ore – come del resto la Williams – prima di assaggiare l’asfalto di Jerez per la prima uscita della stagione. Assente la Lotus, che nonostante fosse presente a Jerez ha fatto sapere di essere in attesa della monoposto.

Passate le prime quattro ore e dopo una breve – e non ufficiale – pausa per il pranzo, i piloti sono pronti a rientrare in pista. Rosberg, con 62 giri all’attivo, è affamato d’asfalto e torna subito a girare seguito da Sainz e Vettel. Bottas sale secondo con il crono di 1:23.906, dietro di lui Vettel che migliora e gira in 1:24.00. Allo scadere della quinta ora Rosberg taglia il traguardo dei 100 giri.

Con il crono di 1:22.999 Vettel porta la Ferrari in testa, migliorando continuamente e scendendo a 1:22.958. Intanto Ricciardo dopo una pausa ai box per del fumo dal cofano motore della sua Red Bull, torna in pista e si piazza terzo con il tempo di 1:23.338.

Rosberg intanto rimane ai box e lo stesso fa la McLaren di Alonso; sembra ci siano dei problemi elettronici e probabilmente lo spagnolo non riuscirà a tornare in pista entro la fine della sessione.

Dopo le prime sei ore Vettel è davanti con il miglior crono di 1:22.958, seguito da Rosberg, Ricciardo, Bottas, Ericsson, Sainz e Alonso. Il tedesco migliora e scende a 1:22.690, mentre Ericsson si avvicina a Bottas.
All’avvicinarsi dell’ultima ora sventola di nuovo bandiera rossa (la seconda della giornata): a chiamarla è la Toro Rosso di Sainz.

Quando mancano 60 minuti alla fine, la conta dei giri vede il pace setter Vettel con 37 tornate all’attivo, quindi Rosberg (136 giri), Ricciardo (35), Bottas (51), Ericsson (50), Sainz (46) e Alonso (6).
Ericsson con la gomma morbida si porta a 87 millesimi da Vettel, secondo.

A 15 minuti dalla fine Rosberg rientra velocemente in pista ma solo per un breve test aerodinamico. La giornata volge al termine e allo sventolare della bandiera a scacchi la Ferrari di Sebastian Vettel si conferma la più veloce.

Test F1 Jerez 2015 – Tempi giorno 1

Pos. Pilota Team Giro Migliore
1.  Sebastian Vettel Ferrari  1m22.620s
2.  Marcus Ericsson Sauber  1m22.777s  +0.157
3.  Nico Rosberg Mercedes  1m23.106s  +0.486
4.  Daniel Ricciardo Red Bull  1m23.338s  +0.718
5.  Valtteri Bottas Williams  1m23.906s  +1.286
6.  Carlos Sainz Jr Toro Rosso  1m25.327s  +2.707
7.  Fernando Alonso McLaren  1m40.738s  +18.118

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. Brunoh

    1 Febbraio 2015 at 18:12

    O la Ferrari ha un motore eccezionale (vedi Scuderia e Sauber ai primi due posti) o i test sono camuffati, come per gli scorsi anni…

  2. Jess

    1 Febbraio 2015 at 18:23

    Sono test e in fondo non contano nulla. In ogni caso vedere la Rossa davanti fa sorridere e se fosse vero il detto che il buongiorno si vede dal mattino….

  3. maudibi

    1 Febbraio 2015 at 18:24

    Troppo presto per le valutazioni, ma se non ricordo male ai primi test dello scorso anno , la Mercedes ha dominato da subito, quindi giusto sperare nel miglioramento di Ferrari e sauber soprattutto

    • CiGi

      1 Febbraio 2015 at 18:58

      Veramente al termine della prima giorni di test dell’anno scorso, sempre a Jerez, in testa c’era Raikkonen…

      • gtv916c

        1 Febbraio 2015 at 20:33

        Ma quel giorno dell’anno scorso ricordo (con piacere) che la Red Bull non riusciva a percorrere più di 100 metri di fila e (con molto meno piacere) che Hamilton credo abbia perso l’ala anteriore andando a muro dopo pochi giri. E’ un po’ meglio quest’anno ma concordo che il miglior tempo fa piacere ma conta veramente poco.

  4. gtv916c

    1 Febbraio 2015 at 18:27

    Per Ferrari è un comportamento usuale. Credo sia una loro metodologia di test dove girano sempre con un po’ meno benzina degli altri e questo crea false speranze. Anche l’anno scorso è stato uguale.
    Per quanto riguarda la Sauber, il tentativo l’hanno fatto con le gomme Soft e uscendo di traverso dalle curve alla ricerca del tempo, credo per ben figurare e attrarre qualche sponsor che ne hanno un bisogno estremo.
    Per il resto tutto nella norma…Il pilota Mercedes ha fatto percorrenze da tir in totale relax, con gomito fuori dal finestrino e sigaretta. Gli è scappato un tempo buono perchè in quel tratto tomtom non gli segnalava autovelox e potevano sbrigarsi un po’ di più a fare questi 160 giri.

    • gtv916c

      1 Febbraio 2015 at 18:28

      era una risposta a Brunoh.

      • reaper

        2 Febbraio 2015 at 10:24

        più che una risposta, una sequela di idiozie.

      • gtv916c

        2 Febbraio 2015 at 12:50

        Al di là degli aspetti esagerati per dire che mercedes si sta coprendo, credo che invece sia la verità. Che Ferrari giri mediamente con meno benzina viene da dichiarazioni ufficiali dello scorso anno di Alonso. Che Sauber abbia cercato il tempo con le medie lo puoi leggere sul Live di Autosport, forse il più autorevole sito di motorsport. Sul fatto che sei un cafone anche questo è dimostrato da come ti esprimi. Addio babbe0.

    • Federico Barone

      1 Febbraio 2015 at 19:32

      Rosberg non fuma.

      • gtv916c

        1 Febbraio 2015 at 20:13

        Non puoi saperlo, Portava il casco!

  5. bobby

    1 Febbraio 2015 at 19:38

    calma non e ancora il momento di elogiare la ferrari,comunque vada grande debutto di vettel

  6. eiskalt

    1 Febbraio 2015 at 23:11

    beh sissa che e l`inizio ma l`anno scorso ne anche sui test eravamo primi in nessun caso e vedere una rossa prima gia al debutto da speranza 🙂 poi oviamente si vedra` quando si fara sulserio …..

  7. Ros_Zeta

    2 Febbraio 2015 at 00:32

    13:39 – Vettel torna in pista adesso, anche se il suono del motore sembra un po’ strano.
    13:43 – Sebastian Vettel fa segnare ora il suo miglior giro in 1:24.279, ed è ora terzo
    14:57 – Sebastian Vettel è tornato in azione con la Ferrari e gira ora in 1:24.
    E così avanti fino al miglior giro in 1:22,620
    In più alta velocità di punta della vettura di Vettel ed addirittura miglior velocità di punta della Sauber.
    Che la Ferrari stia testando la propria interpretazione della tecnologia HALO Hydrogen Assisted Lean Operation?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati