Test F1 Jerez: seconda giornata ancora a Vettel e alla Ferrari

Seconda la Sauber con Nasr. Terzo Bottas. Problemi per McLaren e Mercedes

Test F1 Jerez: seconda giornata ancora a Vettel e alla Ferrari

Con il crono fatto registrare al mattino, 1:20.984, Sebastian Vettel si conferma leader al volante della sua Ferrari anche in questa seconda giornata di test a Jerez de la Frontera.
Dietro al tedesco in rosso la Sauber di Nasr, seguita da Bottas, Hamilton, Verstappen, Maldonado, Button e Kvyat, senza crono quest’ultimo.
Un’altra giornata produttiva per gli uomini del cavallino. Non si può dire lo stesso invece per Mercedes e McLaren. La monoposto di Hamilton ha subito una perdita d’acqua a causa di una rottura e poco dopo la pausa pranzo non è più rientrata in pista. Button invece non è andato oltre la soglia dei 6 giri – stesso numero di tornate ieri per Alonso.

Cronaca – Dopo una breve pausa pranzo i team si rimettono subito al lavoro. Hamilton è il primo che torna a girare e macinare km, e poco dopo lo raggiunge anche Bottas. Il pilota della Williams migliora e sale in terza posizione con il tempo di 1:24.131. Terminato un nuovo stint di 19 giri Hamilton rientra ai box con la W06 Hybrid; il pilota della Mercedes si ferma però un centinaio di metri prima del suo box… Intanto la Ferrari del leader Vettel è ai box da più di un’ora ormai. Per non destare sospetti gli uomini in rosso comunicano di aver anticipato la pausa pranzo, ma si dice che forse è stato sostituito il cambio sulla SF15-T.

Mentre ci si avvicina allo scadere della quinta ora di test, Vettel torna a girare con la Ferrari. Nel frattempo si apprende che la Mercedes di Hamilton si era inchiodata lungo la pit lane per un piccolo problema idraulico. In testa sempre la Ferrari, seguita da Mercedes, Williams, Toro Rosso, Sauber, McLaren e Red Bull, senza alettone e senza crono.

Venti minuti dopo le 14.00 a Jerez comincia a piovere. Le monoposto si rintanano ai box e dalla McLaren fanno sapere che i problemi dovrebbero essere risolti. Dopo quasi un’ora di stop la Sauber di Nasr rompe il silenzio e girando in 1:23.762 sale al terzo posto. Il brasiliano viene però messo da parte da Bottas, che tornato in pista fa segnare 1:23.049 e torna terzo, migliorandosi ulteriormente e scendendo poco dopo sotto il muro dell’1:23.

Quando manca poco meno di un’ora e mezza alla fine, Maldonado con la Lotus chiama in pista la prima bandiera rossa della giornata. Il venezuelano si è fermato nell’ultimo settore ma una volta sgomberata la pista si riparte e per primo ne approfitta Vettel. In classifica, Hamilton viene scavalcato prima da Nasr e quindi da Bottas, entrambi con le soft. La Mercedes, ferma da un po’, fa sapere di aver terminato la sua seconda giornata di test. I meccanici sono al lavoro per sistemare una rottura al sistema di raffreddamento.

A un’ora dal termine della seconda giornata, questi i giri percorsi: Hamilton (91), Nasr (73), Vettel (71), Bottas (61), Verstappen (58), Maldonado (41), Kvyat (18) e Button (5). La pioggia torna a far visita al circuito di Jerez. La tabella dei tempi vede ora Vettel davanti, seguito da Nasr, Bottas, Hamilton, Verstappen, Maldonado e Button.

Mentre tutti sono rientrati ai box, Mercedes fa sapere che la perdita d’acqua è la conseguenza di una rottura un po’ più seria del previsto. Anche se smettesse di piovere il team non tornerà in pista prima di domani.

A mezz’ora dalla fine i due rookie Verstappen a Nasr si rimettono il casco per fare un po’ d’esperienza con l’asfalto bagnato. A quindici minuti dal termine la McLaren di Button riemerge dai box per una breve apparizione in pista. Intanto si apprende che la Lotus di Maldonado si era fermata precedentemente in pista per problemi di trasmissione.

Il tempo a disposizione sta per finire e Vettel si aggiunge ai due giovani piloti per qualche ultimo giro mentre la pista si sta asciugando.
La bandiera a scacchi sventola e il pilota della Ferrari chiude in testa anche la seconda giornata.

Test F1 Jerez 2015 – Tempi giorno 2

Pos. Pilota Team Giro Migliore
1.  Sebastian Vettel Ferrari  1m20.984s
2.  Felipe Nasr Sauber  1m21.867s  +0.883
3.  Valtteri Bottas Williams  1m22.319s  +1.335
4.  Lewis Hamilton Mercedes  1m22.490s  +1.506
5.  Max Verstappen Toro Rosso  1m24.167s  +3.183
6.  Pastor Maldonado Lotus  1m25.802s  +4.818
7.  Jenson Button McLaren  1m54.655s  +33.671

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati