Simone Resta: “Sarà un weekend molto interessante” [VIDEO]

Il Chief Designer di Ferrari anticipa il GP di Melbourne dal punto di vista tecnico

Simone Resta: “Sarà un weekend molto interessante” [VIDEO]

In vista della prima gara della stagione 2016, il Chief Designer di Ferrari ha spiegato in un video le caratteristiche dell’Albert Park di Melbourne, dove le monoposto dovranno fare i conti con diverse variabili, come il nuovo format delle qualifiche, oltre all’incognita della prima gara del Mondiale. La Ferrari avrà fatto i compiti?

Quali sono le caratteristiche della pista
“Gran Premio di Australia, prima gara della stagione, a Melbourne. Un circuito cittadino, quindi diverso dalla maggior parte delle piste in cui si corre il Mondiale, in una bella location con un lago e un parco vicino al tracciato. Una pista che presenta molte curve veloci e un asfalto non permanente, quindi non troppo liscio e che mette in serie difficoltà l’impianto frenante della vettura. E’ una pista che dal punto di vista della meccanica offre delle sfide interessanti alle vetture”.

Parliamo di regolazioni, livello di carico aerodinamico, dell’importanza del power effect. Cosa serve per avere una buona prestazione a Melbourne?
“Per avere una buona prestazione a Melbourne serve avere una buona combinazione di carico aerodinamico, quindi un carico medio-alto, e una potenza combinata a un recupero di energia superiore alla media. Dal punto di vista dei consumi invece, a Melbourne possiamo rilevare probabilmente il consumo più elevato di tutta la stagione”.

Curve e cambi di direzione
“Per quanto riguarda le caratteristiche delle curve, a Melbourne abbiamo una serie di curve a bassa velocità assieme a diverse curve ad alta velocità, molto impegnative per le monoposto, e alcuni cambi di direzione che sicuramente vanno ad evidenziare le caratteristiche di handling della vettura. Focalizzando la nostra attenzione sull’utilizzo degli pneumatici in un circuito cittadino come quello dell’Albert Park, possiamo rilevare un’evoluzione del grip abbastanza importante durante il weekend: la pista è sporca al venerdì e tende a gommarsi con l’utilizzo delle vetture sia il sabato che la domenica. E’ una pista che tende a stressare particolarmente le gomme posteriori, con un degrado delle stesse, e il tutto spesso è anche influenzato dalle condizioni meteo che sono abbastanza variabili e poco prevedibili di anno in anno”.

Conclusione
“In conclusione, una gara e soprattutto un weekend molto interessanti, con diversi colpi di scena che possono derivare dalle nuove qualifiche, dall’utilizzo delle gomme e dalle variabili in più, e in generale dal fatto che è la prima gara per tutti e quindi ci saranno tante cose da scoprire sulla vettura come prestazione, utilizzo delle gomme e affidabilità”.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati