Rosberg: “Bello vincere a casa”

Il tedesco della Mercedes torna in testa alla classifica mondiale

Rosberg: “Bello vincere a casa”

Nico Rosberg torna in testa alla classifica del Mondiale F1 2014 e lo fa vincendo sul circuito di casa, il tracciato cittadino di Montecarlo, aggiudicandosi così la sua quinta vittoria in carriera e la seconda quest’anno.
Il pilota della Mercedes, partito dalla pole position, è riuscito a mantenere la testa del gruppo per tutti i 78 giri, mostrando un ottimo passo gara e senza mai lasciarsi distrarre da quanto accadeva alle sue spalle sulle esigenti e insidiose curve monegasche.
Il tedesco ha tenuto dietro il compagno di squadra Lewis Hamilton che non è mai riuscito ad avvicinarsi a sufficienza per tentare un attacco decisivo, nemmeno in occasione delle due safety car.

“E’ davvero bellissimo vincere qui a casa”, ha commentato un soddisfatto Nico Rosberg a fine gara. “E’ stata una vittoria speciale perché Lewis aveva lo slancio dalla sua con tutti i risultati positivi che ha ottenuto finora e io dovevo cercare di interromperlo in qualche modo e ci sono riuscito questo weekend”.
“Riprendere la guida del Campionato del mondo e vincere qui a Monaco nel complesso è qualcosa di molto bello”.

E in merito alla rivalità tra lui e Hamilton, che dopo questo weekend sembra ormai ufficialmente sfociata in una guerra tra le mura di casa Mercedes, Rosberg ha voluto precisare: “Non ho sentito Lewis dire ciò”, riferendosi al fatto che Hamilton si sarebbe dichiarato più affamato di vittoria rispetto a Rosberg perché nato povero, mentre il tedesco, figlio d’arte, è cresciuto tra piste e yacht. “Non ho intenzione di commentare questa frase. Per voi è facile inventarvi simili dichiarazioni. Anche se una cosa del genere fosse stata scritta, io so che Lewis non l’avrebbe detta… Forse a me, ma non alla stampa”.

“Capisco che i giornalisti vogliano sempre trovare qualcosa di spettacolare da scrivere per mettere un po’ di fuoco alla relazione tra piloti… Io e Lewis stiamo lottando ogni gara per le vittorie, però il vantaggio che abbiamo è che ci conosciamo da così tanto tempo che ogni volta, anche se c’è una difficoltà, ci sediamo parliamo e andiamo avanti”.

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

3 commenti
  1. Emanuele

    25 Maggio 2014 at 19:50

    Bravo nico hai dimostrato di essere un signore sia nella sconfitta sia nella vittoria, mentre il tuo compagno anche se è più forte ha dimostrato di non saper perdere.
    A questo punto spero resti così nervoso eper tutta la stagione e gli si ritorca contro,
    Ha il mondiale in tasca ma se fa così spero lo vinca rosberg

    • Ele (mclaren)

      26 Maggio 2014 at 12:18

      ..soprattutto il modo “leale” con cui si è garantito la pole position..quello si che gli fa onore..
      ma per favore..

  2. MSC Crociere

    26 Maggio 2014 at 19:55

    Grande Nico, con queste prestazioni stai indirettamente valorizzando i tre anni che Schumi ha passato a fianco a te!! Un weekend perfetto, mi è anche piaciuta quella mossa bastarda, perchè hai fatto capire ad Hamilton che non guarderai in faccia nessuno!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati